domenica 30 novembre 2008


ti piacciono le scarpe basse perché le trovi comode ma ti piacciono anche le scarpe alte perché diciamo la verità , sono molto femminili.
quante volte indossando tacco 10 ti sei detta : .ah se adesso avessi le miei ballerine,,
problema risolto:

un'agenzia di polizze auto: la Sheila's Wheels che si contraddistingue dalle altre poiché diretta esclusivamente alle donne ha inventato queste scarpe con tacco alto a scomparsa (premendo un pulsante il tacco si inserisce nella suola trasformandola in una scarpa bassa)

da esercizi di stile

NEVE, TORMENTA POI PIOGGIA..E CHE SARA' MAI,NESSUNO FERMA IL MIO INQUILINO CHE QUATTO QUATTO HA TRASLOCATO E CHE LUNEDI E' GIà DI LA' A QUATTRO PASSI DA CASA MIA...

tanto veloce e' arrivata , tanto veloce e' sparita,o quasi sparita del tutto.
la neve, bianca soffice che si e' posata sul tavolo e fiori del balcone, ora se ne sta andando , lasciando qua e la chiazze di pavimento, di foglie , di travertino.uno spettacolo non proprio da fotografia, almeno qui in città.
che brutto il dopo neve, un po' bianca, un po' grigia , un po nera, lascia alla vista qualche cosa di triste paragonabile al cielo grigio che ti sta attorno, che non ti piace perché tu stai bene quando c'è il sole, quando fa caldo, e ora senti i dolori qua e la, senti freddo, ti copri ,ti scopri perché di colpo ti vengono le caldane,poi soffi , perché ti arriva il raffreddore a fora di questi molteplici cambiamenti, stivali, maglie ,una, due, berretto guanti.. ne hai per 10 minuti a svestirti quando arrivi a casa.
guardo fuori, ora, solo una gazza, antipatica, tutta bagnata che cammina sul balcone del vicino, per la via nessuno, tutto silenzio,il fumo esce dai camini, tu qui che ti trastulli tra uncinetto e pc e senti il profumo della carne che bolle in pentola, con sedano e carota, che ogni tanto alimenti la stufa con qualche pezzo di legna sapientemente tagliata, che non sai se essere triste o allegra perché mille pensieri affollano la tua mente..ma oggi e' domenica e ti riposi ..questo ti basta

giovedì 27 novembre 2008


Ecco una notizia che non avrei ma voluto sentire.pensavo fosse andato tutto bene,filava tutto perfetto fino ad agosto,stando alle ultime notizie .
lo intravedevo , non lo chiamavo , giusto un veloce saluto, non chiedevo nulla perche e' un periodo particolare della sua vita.
speravo avesse raggiunto quel famoso 100% , visto che ora non e' piu' solo..ma non ha fatto i conti con l'altra ed e' pure in cassaintegrazione,
mio caro, avete sbagliato all'inizio, e' inutile fare dietro front ora,,non serve.

un affettuoso abbraccio come sempre

grazie ..ne ho bisogno e' stata la sua risposta

questo e' uno di quegli amici che vanno e vengono

foto
Hussain

mercoledì 26 novembre 2008


MG MI HA DETTO

" GLI AMICI VANNO E VENGONO "

SARA' ANCHE VERo ,MA A ME DiSPIACE NON SENTIRE GLI AMICI PER TANTO TEMPO

foto Hans

lunedì 24 novembre 2008



Comodamente sedute su una panchina, mentre mangiamo lei un panino , io un po' di riz e qualche acino di uva ,guardiamo il mare davanti a noi; un mare di un colore inconsueto per questo fine novembre,un mare turchese che diventa verde smeraldo, vicino agli scogli.
siamo sedute in alto, in una piazzetta davanti al Santuario di San Bernardino, vicino a Vernazza, cinque terre; il tempo e' splendido, quasi estivo, gli altri appoggiati al muretto . prendono il sole come lucertole,noi, piu' spostate, guardiamo l'orizzonte, e vedamo i profili, ben definiti dell'isola d'Elba ,Capraia e piu' lontano sulla destra la Corsica:
attorno a noi solo ulivi.
che vogliamo di Più'? vero che cosa si desidera di Più?
a pensarci ci viene voglia di un taglio al caffè, ce lo siamo meritate dopo queste 3 ore di camminata su e giu' per queste montagne a strapiombo sul mare, e visto che ci manca ancora un ora e mezza per arrivare a Vernazza, un gelato a fine escursione ci sta bene.
sai che cosa faccio? dico a Rossana, scendo giù a Vernazza, prendo il treno, vado a Monterosso, mi siedo al sole e mi prendo un taglio al caffè.
iscendiamo a Monterosso, uscite dalla stazione, con Stefano e altre tre persone , decidiamo di prenderci gelati e taglio al caffè:
ci fermiamo in un bar ristorante , ci sediamo,
"signora ci sono dei gelati?"
"no"
"ma noi vogliamo il gelato"
"la signora sorride e alza le spalle"
ci alziamo
altro baretto, tre sedie solo, occupate da te individui che dalla faccia non hanno nessuna intenzione di alzarsi
proseguimo,
bar gelateria e mentre guardiamo dentro uno di noi suggerisce
andiamo al di la della galleria dove c'e il paese, li c'e vita
attraversiamo la galleria
vita?
dove?
primo bar pasticceria
entriamo ma non hanno i gelati
usciamo
proseguiamo la via centrale,
bar chiusi e quei due aperti hanno due croissant e nessun gelato
si ritorna indietro
rifacciamo la galleria
entro nell'ultimo bar gelateria e chiedo
"mi fa
un taglio al caffè?"
"mi spiace ho il gelato ma ho rotto la macchina del caffè"
esco
nessun problema,
taglio al caffè e taglio al caffè sia
ritorno al secondo bar , quello con le tre sedie,
"mi fa un caffè e me lo mette in un bicchierino di plastica?"
fatto,
caffe con bicchierino di plastica con tanto di coperchio
esco
ritorno con il mio caffè alla gelateria,l'ultima quella con la macchina del caffè rotta
mi da un gelato alla crema in un bicchierino alto?
fatto
esco
mi siedo ad u tavolino con i miei due bicchierini e mi faccio il taglio al caffè
peccato che nel frattempo il sole e' sparito dietro alla montagna
ma il taglio al caffè e' buonissimo




aurora boreale

Aurora .... Secondo una credenza finnica e lappone l'aurora boreale è causata dal correre di una volpe tra i banchi di neve del nord,la cui coda, strisciando sulla neve, produce radianze, revontulet "fuochi di volpe" , che si elevano verso il cielo:nelle zone nordiche tra Scozia e la Norvegia, le striscie sono chiamate "gaie danzatrici, " per la somiglianza con le vesti sinuose delle fanciulle ,agitate dal ballo.Tra le curiosita nordiche esibite nella Wunderkammer allestita nella ex King's Library del British museum, una pietra proveniente dall'estremo Nord dell'Europa, che racchiudeva, pietrificati, i frammenti dell'aurora

Ecco i piacerebbe vedere l'aurora boreale e mentre sono li che ammiro questi colori,veder spuntare Babbo Natale con la sua slitta carica di doni trainata dalle renne

sabato 22 novembre 2008

già il fatto di entrare in casa dal lavoro alle19.30 e dover essere pronta per le 20 la dice tutta.
una pizzetta e un pezzo di focaccia mangiata di fretta mentre scendi le scale dal lavoro e vai verso la macchina, posreggi in garage, vai a casa che dista pochi metri ma perdi sempre tempo,arrivi a casa uno ha mangiato, l'altro no, perchè non aveva capito che dovevi partire alle 20/ma parlo al muro a volte )
cmq ce l'ho fatta e alle 20 ero sulla naveta che mi portava in Alessandria.
posto in galleria, io e Ivana ci accomodiamo,e poco dopo si spengono le luci e qui inizia un sogno che dura 2 ore.la musica ora forte, ora lieve, i violini armoniosi ,l'arpa che si sente appena, ma che da anche lei un contributo di altissimo effetto ,come il triangolo, piccolo strumento, quasi non lo vedi, ma i suoi piccoli armoniosi tintinii li senti.
I contrabbassi e oi gli strumenti a fiato.
Sono tanti gli orchestrali su quel palco, come tanti sono i coristi che alla fine del concerto ti lasciano a bocca aperta sentendo quella U che non finiva mai ...
visitando il blog di Peppe ho letto con piacere questa poesia.la conosciamo tutti..ma da quando non la ripassiamo?
La nebbia a gl'irti colli
piovigginando sale,
e sotto il maestrale
urla e biancheggia il mar;
va per le vie del borgo
dal ribollir de' tini
va l'aspro odor de i vini
l'anime a rallegrar.
Gira su' ceppi accesi
lo spiedo scoppietando:
sta il cacciator fischiando
sull'uscio a rimirar
tra le rossastre nubi
stormi d'uccelli neri,
com'esuli pensieri,
nel vespero migrar.

110 anniversario dalla nascita di Magritte
google lo ricorda cosi

venerdì 21 novembre 2008


se non ascoltavo una telefonata non sapevo che la mia rappresentazione è il 5 dicembre ,
guarda caso un venerdi,
guarda caso quando io ho le prove d canto
guarda caso,,tanto se salti una prova
guarda caso ..anche se non vengo
guarda caso non tu devi venire la rappresentazine e' la tua
guarda a caso anche se non vengo la fate ugualmente


guarda a caso io vi ho detto di farla a gennaio e di fare solo quella con una spiegazione prima e l'altra un altra volta
ma come sempre fate quello che volete voi
ma cosa chiedete a fare?

foto Erik

tranquillizzo i miei amici , che dopo l'abbuffata con il tiramisù, non hanno Più' visto un mio post...sono ancora qui, l'abbuffata e' stata talmente desiderata che non ha lasciato tracce

pensieri da scrivere ne avevo,ma ho dovuto lasciare spazio ad altre cose principale,vedi lavoro in primis.

.ma veniamo alla serata di questa sera.dove vado? vado in Alessandria a sentire l'orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino.
ed essendo io una corista Bravissima ,non posso non andare..
a dopo o a domani chi lo sa?

domenica 16 novembre 2008


non amo molto i colori forti,diciamo che io sono sul crema cioccolato nocciola, blu scuro, nero bianco,e cosi e' anche la mia casa..pero' un tocco qui e là di colore forte mi piace ,come mi piace questa foto
l'artista e'LUi

swap in corso








Da Pretty Pressings ben 4 premi in palio!!
scadenza il 22 novembre




Papirrommet
scadenza 26 novembre


premi in palio!!
Kristines Cards and Photos scadenza 26 nov
embre!










lo so..c'e ancora tempo..ma il Natale si avvicina ,quindi incominciamo a prepararci
ecco le calze..
il modello in pdf qui

venerdì 14 novembre 2008

STAMATTINA IL RAGAZZO E' PARTITO PRESTO
ANDAVA A TORINO
PRIMO ESAME DEI DUE ANNI DI SPECIALISTICA

20 STUDENTI
TUTTI PRESENTI

1 PROFESSORE
L'UNICO ASSENTE

L'ESAME E' RIMANDATO

20 ALUNNI INCAZZATI
PERCHE' SI RITROVERANNO QUESTO ESAME PIU' AVANTI, SPERANDO CHE NON SIA NELLO STESSO GIRNO DI UN ALTRO ESAME

1 PROFESSORE CHE NON SI SA PERCHE NON E' ARRIVATO

AVVISARE? MA FIGURARSI..


La lunga strada che portava dal piccolo paesino immerso tra le risaie alla grande città,quella con il Duomo e la Madonnina, era immersa nella nebbia; quella fitta nebbia era inconsueta per quella stagione, la si trovava a banchi, all'improvviso,poi spariva ,per poi ritornare :
Quasi ti spaventava e dovevi frenare
perché c'era un muro bianco invalicabile davanti a te.
.la piccola
utilitaria viaggiava piano; erano in cinque, il conducente, il presidente e tre giocatori; i tre giocatori erano assopiti sul sedile posteriore, erano stanchi, avevano appena finito un duro allenamento e ora stavano per raggiungere la grande città, quel campo tanto sognato, tanto ambito; "vedrete ragazzi, ce la faremo " cosi aveva detto il presidente ai ragazzi.
Quel presidente , diventato per loro quasi un padre, era ricco , ma specialmente ricco nel cuore verso questi ragazzi,che al mattino e pomeriggio lavoravano nei campi e poi andavano in bicicletta, nel paese vicino, ad allenarsi , puntuali, sempre presenti,e mentre pedalavano mangiavano una mela e un pezzo di pane.
All'improvviso un botto,e la piccola utilitaria fu inghiottita dalla nebbia, si capovolse ...
Passarono minuti interminabili e quando arrivarono i soccorsi solo uno .di quei giovani era salvo, lo portarono in
ospedale.
Nel
frattempo in un piccola casa, vicino ad una stufa a legna, una giovane donna pensava .Pensava a quel giovane che era andato nella grande città,un sogno per realizzare il suo futuro,e mentre pensava, cullava il piccolo bambino biondo, che dormiva in quella grande culla di vimini.
Si sentirono dei passi e la portai si apri, Entrava in silenzio Don Gino,rivolse qualche parola alla giovane donna , che improvvisamene impallidi," siediti,ci faranno sapere,ci sono dei morti e un ferito grave " la giovane donna non parlava,ma subito immaginò la sua vita sola, con il bimbo biondo e la creatura che aveva in grembo, che doveva nascere fra pochi mesi.
"vedrai , questa bambina
che deve nascere ti porterà fortuna e vi sarà di aiuto per tutta la vita.
Dopo due mesi nasceva la ragazza dai pensieri sparsi e il giovane calciatore
ritornava dalla sua giovane sposa.

Ciao mamma ciao papa'!!!

mercoledì 12 novembre 2008





le Pink Knitters Soap

sono delle deliziose saponette fatte a mano

da un ' appassionata del genere,

Karen del North Carolina

a base di glicerina con olio essenziale

di Neroli, Peonia e Violetta

in vendita su www.etsy.com ( Karenssoap)

a $ 4,75 l'una



a bella doppia treccia lavorata a maglia .. sembra vera..

invece è semplicente stampigliata sopra su una cipria profumata


con polvere di seta, olio di maracuja e alga corallina..

dove la trovate da "la bottega verde




da stranelane

martedì 11 novembre 2008

sabato 8 novembre 2008

LA MIA AMICA MG MI HA CHIESTO "MA HAI TOLTO LA CHAT ?'
NO.. E CHE LA LISTA DEI BLOG AGGIORNATI STA DIVENTANDO LUNGA LUNGA E COSI LA CHAT E' FINITA GIU' GIU'

LE AMICHE SI ACCONTENTANO SEMPRE,,COSI LA CHAT .ORA,E' IN PRIMA FILA
CIAO
MG

venerdì 7 novembre 2008




andatate su questo SITO
scegliete un colore e immediatamente vedrete un mosaico di foto che sono su Flickr. del vostro colore scelto
io ho sceto questo colore
font aboutorange

Adobbi per Natale in feltro
template qui
CHE TE LO HA MANDATO. E' troppo forte!!! Lo scopo è di conoscere tante piccole cose sui tuoi amici. Non ti dimenticare di chi te l'ha mandata... ;)


DOMANDE
RISPOSTE
1
Che ora è:
8.40
2
Nome
MRita
3
Compleanno:
07/08/54
4
Segno zodiacale:
leone
5
Tatuaggi:
uno,le mie iniziali salla destra
6
Piercing:
no
7
Sei innamorato/a?
bella parola..
8
Ti piaci interiormente? molto
9
Hai già amato al punto di piangere?
si
10
Hai mai fatto un incidente con la macchina?
mai
11
Hai mai avuto una frattura?
no..che io ricordi
12
Pepsi o coca-cola?
coca
13
Ti fidi dei tuoi amici?
pochissimi amici ma buoni
14
Colore preferito per l'intimo?
nero
15
Misura di scarpe? 37
16
Numero preferito?
7
17
Tipo di musica preferito?
new age-soul jazz - e poi tutte le anzoni suonate da un orchestra ,in questo momento mi piace Amy whineouse
18
Doccia o bagno?
bagno
19
Cosa odi?
i sorrisi e i complimeti falsi
20
Come ti vedi nel futuro?
pensiamo a oggi ..meglio
21
da chi hai ricevuto questa mail?
Samantha
22
Quale dei tuoi amici vive più lontano?
Angelo di Nnapoli
23
Chi sarà il più rapido secondo te a rispondere?
non saprei ,forse le amiche del mio blog
24
Il più lento?
non conosco persone lente
25
Ci sarà qualcuno che non risponderà?
si si i
26
Cosa cambieresti nella tua vita?
la città..sono una pura cittadina metropolitana
27
sei felice
felice e' una parola grossa,dicimo serena
28
Proverbio preferito?

chi fa da se fa per tre..
29

Libro preferito?

cent'anni di solitudine
30

Di cosa hai paura?

di soffrire 31

La prima cosa a cui pensi quando ti svegli?

oggi è?
32

Film preferito?

marcellino pane e vino in bianco nero
33
Se potessi essere qualcun altro chi saresti?

un astronauta o un direttore di orchestra
34

Cosa c'è appeso al muro della tua camera?

dei cuori di stoffa fatti dalle amiche di uno swapp, una vecchia cornice vuota un angioletto
35

Cosa c'è sotto il tuo letto?

il pavimento.di legno
36

Un posto dove ti piacerebbe andare?

america del sud
37
Pensi che qualcuno risponderà a questa email?

non i pongo questa domanda
38
E chi sei sicuro risponderà?

idem come sopra
39
Di chi vorresti leggere la risposta?

di tutti 40

Profumo preferito ?

mi piace cambiare a secondo dell'umore e occasione
41
Sport preferito?

il fai da te e' uno sport?
42

Timido o estro timido 43
Soprannomi?
nessuno 44
Mare o montagna?
un po' di motagna e un po' di mare.



45

A che ora vai a letto di solito?

dopo le 23 46
Cosa vuoi dire alle persone che leggeranno questa mail?

ciao

giovedì 6 novembre 2008

ci sono episodi inspiegabili
in un post precedente vi avevo parlato delle the Puppini Sisters, un trio di tre vocalist eccezionali.
Fondatrice del gruppo,Marcella Pupini,bolognese trasferitasi a Londra
vistando il loro sito e ascoltando piccoli brani,ho deciso di scrivere a Marcella,per esprimere la mia ammirazione verso queste tre brave ragazze.
passa una settimana e ricevo la risposta di Marcella , che i ringrazia e finisce la sua lettera com "speriamo di vederci presto per un concerto in Italia "
un giorno ,passo davanti al TeatroSociale , entro e prendo il libretto dei nuovi programmi 2009; sfoglio sfoglio e arrivo a 4 marzo,TEATRO SOCIALE DI VALENZA; SERATA JAZZ-THE PUPPINI SISTERS mi fermo, leggo e rileggo,si sono loro..
felice arrivo a casa e scrivo a Marcella
non l'hai ancora mandato giu' quel boccone, ti e' rimasto li, non ti andrà giu', anzi puo' andare giu' ,ma tu non lo vuoi mandare giu', non puoi, non devi..
ti si accapona la pelle solo sentir pronunciare il suo nome..prima era un po' lontano, ora si sta avvicinado come una piovra,,allora che fai? ti allontani tu,
perchè proprio non puoi stare li, anche distante da lui qualche metro, non puoi,ti da fastidio, non vuoi sentire quella voce, che bla bla la, ma sopratutto non vuoi vedere quel sorrio falso..
bene ragazzi.. tenetevelo pure , avrete fatto un affare per voi, per quello che va a voi,vi ringrazio tantissimo per la vostra non collaborazione ma sopratutto per non avermi aiutato..
ERRE

definizione della Carlucci da parte di un lettore ,in un commento sull'incursione delle iene a Montecitorio per multare gli assenteisti
"attaccapanni" in menopausa

leggete qui
NON SI PUO' NEANCHE PRENDERE IL BUS IN TRANQUILLITA',ARRIVA UNO E TI FALCIA 13 PERSONE

LA GENTE LA PENSA COSI,LEGGERE QUI

martedì 4 novembre 2008


E IL RAGAZZO MI DICE "MA ,.LA PROSSIMA VOLTA FAI UN LUNGO RESPIRO, E CONTA FINO A 10..
E SOLO UNA TESSERA DELLA COOP " appunto e' solo,

SI LO SO..MI SONO INFURIATA, NON DOVEVO,DOVEVO CONTARE FINO A 10 O A 20 , AVREI DOVUTO DIRE :RITORNO UN'ALTRA VOLTA, FACCIO UN ALTRA TESSERA ,MI SCUSI,QUESTO L'HO DETTO, HA RAGIONE, ANCHE QUESTO L'HO DETTO, PERO' TROVIAMO UNA SOLUZIONE, ANCHE QUESTO L'HO DETTO..NO , NO, NO SI PUO'..MA MANCO FOSSE UNA CARTA DI CREDITO ,QUESTO NON L'HO DETTO ,I
DOVEVO SCONTARE QUEI 12 EURO, HO DOVUTO FARE LA PESA LI, ANCHE SE NON MI PIACE,, E QUANDO LE HO DETTO,,,PECCATO PERDETE UNA CLIENTE CHE VI PORTA 150 EURO ALLA SETTIMANA. forse .LORO .HANNO TROVATO LA SOLUZIONE ..PROBABILMENTE PERCHÉ ERANO ANCHE STUFI DI SENTIRE IL MIO BLA BLA BLA
MA OGGI ERA COSI... PIOVEVA A DIROTTO E IL TEMPO ERA BIGIO BIGIO

domani e' un altro giorno... si e' mercoledi
metà frase storica, di un film storico che io,udite udite, non HO mai visto

domenica 2 novembre 2008


non sono un idraulico, ma se dico ad un 'idraulico ," per cortesia ,venga a cambiarmi la vaschetta del water, e' inutile che continuate ad aggiustare il galleggiante, cambiamo la vaschetta e basta"
se dico all'idraulico " siete venuti gia' quattro volte e non avete risolto nulla ,non posso continuare a mettere un attaccapanni infilato nella cassetta nel muro per alzare il galleggiante, altrimenti continua a scaricare acqua tutto il giorno.."
se ti dico questo da un mese e tu non arrivi...allora chiamo un altro idraulico
e se dico all'altro le stesse cose che ho detto al primo idraulico e che il secondo idraulico arriva immediatamente, e io non sono a casa, e quando arrivo mi sento dire dal beneamato coniuge che c'era solo il galleggiante basso e cosi scopro ,che non mi hanno cambiato neppure questa volta la vaschetta
e se dico che dopo 6 giorni ho di nuovo rimesso l'attaccapanni perché il galleggiante non va ..
se ti,anzi vi dico,visto che vi ho chiamato in due, che dovete i cambiare la vaschetta cambiatela..
cosa devo fare? chiamare un terzo idraulico perché non c'e due senza tre e il quattro vien da se?

foto capannelle