domenica 2 novembre 2008


non sono un idraulico, ma se dico ad un 'idraulico ," per cortesia ,venga a cambiarmi la vaschetta del water, e' inutile che continuate ad aggiustare il galleggiante, cambiamo la vaschetta e basta"
se dico all'idraulico " siete venuti gia' quattro volte e non avete risolto nulla ,non posso continuare a mettere un attaccapanni infilato nella cassetta nel muro per alzare il galleggiante, altrimenti continua a scaricare acqua tutto il giorno.."
se ti dico questo da un mese e tu non arrivi...allora chiamo un altro idraulico
e se dico all'altro le stesse cose che ho detto al primo idraulico e che il secondo idraulico arriva immediatamente, e io non sono a casa, e quando arrivo mi sento dire dal beneamato coniuge che c'era solo il galleggiante basso e cosi scopro ,che non mi hanno cambiato neppure questa volta la vaschetta
e se dico che dopo 6 giorni ho di nuovo rimesso l'attaccapanni perché il galleggiante non va ..
se ti,anzi vi dico,visto che vi ho chiamato in due, che dovete i cambiare la vaschetta cambiatela..
cosa devo fare? chiamare un terzo idraulico perché non c'e due senza tre e il quattro vien da se?

foto capannelle

4 commenti:

*-cipi-* ha detto...

ma il coniuge? lui non sapeva niente?
io sarei un pochino incazzosa anche con lui... e richiamerei il secondo idraulico ripetendogli che deve cambiare la cassetta e solo dopo che l'avrà fatto ricordargli che era la prima richiesta che glia vevo fatto e che quindi la chiamata non gliela pagavo perchè se mi avesse ascoltato da subito usciva solo una volta.
e se non funziona sono sicura che troverai qualcosa in casa per scassare la vaschetta, così finalemtne te la cambieranno :D

Anonimo ha detto...

l'idraulico ha detto tutto a posto, e lui ha detto va bene.ma sai non e' un coniuge casalingo
ps: non ho ancora pagato ..aspetto
erre

*-cipi-* ha detto...

ehm... mi sa che l'anonimo allora è il coniuge-non-casalingo...
fatto bene a non pagare, per il resto mi sa che sono troppo incazzosa col mio di marito e rifletto la sua mancanza di volontà di ascoltarmi anche negli altri.

erre ha detto...

come ti capisco...
sono io che ho scritto non e' il cogniuge non casalingo