venerdì 30 gennaio 2009


diventero' anche io una di quelle scrapper famose e non dove nella loro scrap room e' tutto perfetto e odinato? dove i bottoni sono tutti nei barattolini di vetro, ogni colore in un barattolino dverso? no..mi spiace, i bottoni li lascio li nella scatola, tutti insieme, perchè a me piace rovistare.(do you know rovistare?) nella scatola dei bottoni, mi piace sentire il rumore quando sposto i bottoni, quando vado a cercare in quell'angolino il bottone piu' piccolo, quando cerco quello verde e mi ritrovo sempre quelli di altro colore..l'unica cosa che mi farebbe cambiare idea sono quelle scatole di cartone, quelle che si trovano nelle vecchie mercerie, dove sul fronte della scatola, sono cuciti i bottoni che trovi nella scatola.Si quelle scatole sono la mia passione
devo dirvi che ho provato a chiederli in una merceria, l'unica qui nella mia città,la risposta e' stata che per averli bisogna prenderne tanti..ma io non demordo chiedero' ancora

giovedì 29 gennaio 2009


un regalo, una candela profumata

La tipica brandina da spiaggia viene recuperata direttamente dalla famosa riviera romagnola e trasformata in una comoda borsa impermeabile. L’idea, tutta italiana, è di Marco Morosini che propone 8 diversi modelli( Travel Lodge, Hotel, Holiday Bag, Bed & Breakfast, Grand Hotel, Penthouse, Lobby e Motel) fabbricati in diversi colori e misure.
Sono acquistabili online e i prezzi vanno dai 45 ai 123 euro.

ho comperato tempo fa questo francobollo e sono proprio contenta.
PS: non sono una collezzionista di francbolli, però quando trovo quello che mi piace e un po' particolare lo compro


PASTINA IN BRODO DELLA PENSIONE
ricetta:
PORTARE A EBOLLIZIONE IL BRODO (LUNGO MA GRASSO), IN UNA PENTOLA DI ALLUMINIO NON
PERFETTAMENTE PULITA. GETTARE LA PASTINA (STELLINE) CHIAMARE UN AMICA AL TELEFONO E STARE AL TELEFONO IL DOPPIO DEL TEMPO NECESSARIO DELLA NORMALE COTTURA DELLA PASTINA. SPEGNERE IL GAS E QUANDO LA MINESTRINA E' QUASI FREDDA,PORTARLA IN TAVOLA E SERVIRLA NELLE FONDINE GELATE AUGURANDO BUON APPETITO " GRAZIE ALTRETTANTO "


Non necessariamente i libri di cucina debbono essere massicci ,enciclopedici e terrorizzantiper tecnicità.Questo "uovo alla kok " per esempio,è tutto l'opposto,più che a quei maestosi trattati,si avvicina al tono di una conversazione tra amici,dove occasionalmente si trasmettano importanti segreti di" alta e bassa cucin ".Segreti che possono riguardare l'insalata come anche certi piatti esotici e inauditi.E ogni volta si tratterà di suggerire qualche accorgimentoindispensabile ,di quelli appunto che non si trovano nei libri di cucina.
Aldo Buzzi ha voluto tenere questo grovglio,nel suo libro tocca tutti gli argomenti e ci presenta come una
conversazione continuamente interrotta da ricette ( mai banali e sempre sperimentate senza troppa difficoltà ).Quanto all'intenzione del libro, essa è utile al lettore, senza dimenticare di divertirlo.
Ecco un breve assagggio ..

martedì 27 gennaio 2009

drinn drinnn
" Ciao bella "
" ah.. ciao "subito non capisci chi e' perche hai il cordless tra orecchio e spalla sinistra e cucchiaio mano destra ..
" volevo chiederti se vieni com me al 4 marzo a cena per la festa delle donne "
...un attimo di smarrimento .tre econdi per capire se sto sognando, sinceramente non so cosa ho risposto mentre giravo il sugo di pomodoro forse ho detto
"Boh...ma che ne so .." piu' o meno era questa la frase, non ricordo, ero troppo impegnata a capire come si faccia il 27 gennaio chiedere ad una persona di andare ad una cena il 4 marzo...
non mi piace programmare, mi piace la sorpresa.si decide e si va

VERO MG CHE NON PROGRAMMIAMO PER PARIGI PER VEDERE QUELLA FAMOSA DROGUERIE?????????

QUANDO DECIDIAMO ANDIAMO,PRONTI VIA

giornata della memoria... non servono parole
.

Detto e fatto,ecco il comodino viola
L'originale ,vedi post precedente, è viola scuro , ma ,ero un po' titubante, visto che dovevo metterlo vicino ad un mobile scuro; per ora sta bene cosi,devo solo decidere cosa sistemare sopra .
se cambio idea ,e lo voglio scuro, basta aggiungere del viola allo smalto avanzato.

e visto che c'ero ho dipinto anche lo spazzolone per pulire i pavimenti..
e visto che ho ancora del colore..dipingerò la ringhiera della scala.




giovedì 22 gennaio 2009

mercoledì 21 gennaio 2009


quel comdino li,tra due mura, quel comodino viola..un amore a prima vista,copio , dipingo e poi fotografo

anche questo e' montagna
San Martino di castrozza

martedì 20 gennaio 2009

dishcloth.



1. ballband dishcloths, 2. Ballband dishcloth, 3. Torchons Ballband, 4. Ballband Dishcloth, 5. Orange green ballband washcloth, 6. Neopolitan Dishcloths, 7. Ballband dish cloth, 8. Multiband Dishcloth, 9. close up, 10. Ballband, 11. Knitted Dishrags, 12. Mason Dixon Ballband Dishrag, 13. Ballband - Browns,pinks, corals, 14. Ballband dishclouth, 15. Ballband Washcloths - Gift, 16. Ballband Cloths



Fragole infinite li ha scoperti, ne ha parlato nel suo blog e ne ne ha gia' fatti quarantaquattro,
sono i dishcloth.
se ti piaccino ,qui e qui puoi trovare vari schemi
Qui se vuoi comperare dei libri cn scheni per i dishcloth.

PS: ma non vi ricordano le vecchie presine di cotone che facevamo anni e anni fa con gli avanzi di cotone o lana?


A volte non hai la possibilità di aiutare una persona; forse hai paura per quello che puo'succedere dopo, forse hai paura che si ripeta una fase della tua vita che non vorresti mai aver passato, forse non hai i mezzi, forse ti chiedi" ma perche succede ? " ma perchè proprio a quella persona a te cara' ,ma perche non a quella persona che ti e' antipatica"? ma perchè a quella persona cosi buona che non ha mai avuto il coraggio di ribattere a nessuno? perchè a quella persona a cui andava tutto bene, mai un no, sempre si..forse troppi, ma si e' cosi nella vita. Si e' calpestati da chi dice sempre no, da chi e' egoista , da chi non sa cosa vuol dire fare sacrifici, ma di quelli grandi che ti portano via anni di salute.e si e' soli, tremendamente soli,per non far soffrire chi ti sta vicino , e mandi giu' e mandi giù,qualcuno crolla, qualcuno si riprende a fatica ma il segno rimane sempre .
ma che rabbia...e sei li come una babbea , li che ti viene il buco allo stomaco e che vorresti avere la bacchetta magica per vedere una volta il sorriso su quel viso

foto Crazyhorse
quello che le donne non dicono

Ci fanno compagnia certe lettere d'amore
parole che restano con noi,
e non andiamo via,ma nascondiamo nel dolore
che scivola,
lo sentiremo po,abbiamo troppa fantasia,
e se diciamo una bugia
è una mancata verità che prima o poi succederà
cambia il vento ma noi no e ci trasformiamo un pò
è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare
e stare coon noi,
siamo cosi'è difficile spiegare certe giornate amare,lascia stare,
tanto ci potrai trovare qui,con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si
In fretta vanno via delle giornate senza fine,
silenzi che familiarità,e lasciano una scia le frasi da bambine che tornano,
ma chi le ascolterà...E dalle macchine per noii complimenti dei playboy
ma non li sentiamo più se c'è chi non ce li fa più
cambia il vento ma noi no e se ci confondiamo un pò
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare ancora con noi-
Siamo cosi',dolcemente complicate,sempre più emozionate,
delica e,ma potrai trovarci ancora qui nelle sere tempestose
portaci delle rosenuove cosee ti diremo un altro " si "
è difficile spiegare cetre giornate amare,lascia stare,
tanto ci potrai trovare qui,con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremoun altro " si "


a volte basta un tocco di colore per dare un aspetto diverso al bagno, in questo caso un tappetino, dai colori forti,ma che sta a pennello con il resto del bagno.
io non ho mezze idee, o e' bianco o e' nero, o sono colori pastello o sono colori forti e speziati, ma che non sia rosso quello non esise nella mia casa, nei miei vestiti ,nei miei pensieri,non c'è..mi spiace per Valentino, anche se ammiro il suo rosso Valentino, lo trovo bello, mi piace vederlo indossato ..ma sempre da altri.
ho iniziato la collana verde

e la prima collana e' fatta, ora passo al verde e poi cambio lana, la voglio grossa grossa ,una bella collanla che si noti sul vestito grigio

ma si .ogni tanto concediamoci piattini sfiziosi, ma veloci da fare. pancetta castagne bianche bollite e miele scarola con uvetta pinoli e tagliata devo dire che ho gustato il tutto e ho fatto presto a preparare la cena

domenica 18 gennaio 2009

sabato 17 gennaio 2009



Il Disordine è un Ordine Superiore in cui solo pochi eletti sanno districarsi..e io sono un eletta

E' una frase che non vuole solo apparire ironica
ma nasconde una verità inconfutabile.Provate a pensarci, in effetti una persona disordinata (Io sono tra queste) nel proprio disordine ritrova i propri oggetti le proprie cose, insomma è organizzata ne più ne meno che una persona molta ordinata, la quale anzi spesso è vincolata a dover rimettere le cose al proprio posto per poterle ritrovare.
Viene da se che quando uno si trova in difficoltà diventa pignolo ordinato e preciso. Sicurezza e determinazione rappresentano al contrario il disordine.

Da qui si deduce che, come diceva la mia mamma, , le persone molto ordinate e molto pignole, sono persone confuse di testa, persone disordinate invece risultano essere molto equilibrate

io sono maledettamente disordinata ordinata, nel mio disordine trovo tutto , quando decido di mettere in ordine e mettere quella cosa li, in quel posto li tutto ordinato , state tranquilli che non la trovo, o la trovo docpo giorni,nel mio disordine-ordine mi trovo benissimo peo 'devo dire che i miei cassetti sono ordinatissimi.il disordine e' solo fuori ,esteriormente, perchè la mia casa e' una casa vissuta, nel senso che quando entri vedi che ci abitiamo, non e' la casa tipo esposizione di mobili e sovente ti accolgono nell'entrata borsoni e zaini da montagna, perchè metterli nell'angolino vicino al guardaroba a muro nascosto nel piccolo corridoio a lato non si fa,e' piu' comodo posarli li.


,foto nardell

giovedì 15 gennaio 2009


perchè uno deve contestare il fatto che tu hai messo la benzina alle20,45 invece che alle 14 ?
ho messo la benzina? punto e basta

foto Scanduble

il successo e' scritto nelle mani


Chi ha l'anulare più lungo dell’indice ha più probabilità di diventare ricco È la lunghezza delle dita a indicare se nella vita si diventerà dei Casanova, degli atleti o delle macchine da soldi. Ne sono convinti gli scienziati dell’università di Cambridge (Gb), secondo cui i broker di maggior successo sono quelli che hanno l’anulare più lungo dell’indice. Sulla rivista ’Proceedings of the National Academy of Sciences’, i ricercatori britannici spiegano che il fenomeno potrebbe essere dovuto a una super-esposizione al testosterone nell’utero materno: questo ormone è infatti in grado di migliorare la capacità di prendere decisioni e di assumere atteggiamenti aggressivi al momento giusto, oltre che di donare la proporzione vincente delle dita delle mani, con l’anulare più lungo dell’indice.
e se lo dicono gli scienziati noi ci crediamo

continuate a leggere qui

foto cecilia levy

martedì 13 gennaio 2009


winter colours

1. Pale Blue Handwarmers 01, 2. Frosty fence, 3. Rain, 4. Fistik in the white cold forest, 5. white party table, 6. white birdie, 7. Pompom wreath, 8. Winter Fruit, 9. White linen, 10. snowflakes, 11. white on white on white, 12. white inspiration, 13. White Living Room, 14. ice and lace detail, 15. blue and white seed details, 16. white bench

Browns and Blue



1. Our Pink Palace, 2. Living Room, 3. nostalgische Besteckrolle, 4. Utensilo für Ostern, 5. tea set, 6. Bedroom Plates, 7. my favorite flower, 8. Button Heart, 9. Unframed prints

mi domand, mi chiedo, ma sono cosi svanita che quando preparo gli swapp dimentico sempre quella tag, quella card, quel segnalibro quelle cosucce piccole piccole, semplici semplici che faccio e poi dico che al prssimo swap lo inserisco nella busta.. urge fosforo..ma tanto

foto Jorgedelamare




La vita è come una fragile barchetta di carta. Può affondare da un momento all'altro nell'immenso mare dell'esistenza in cui si trova a navigare ogni giorno, ma nonostante le tempeste che incontrerà lungo la sua rotta non potrà fare a meno di proseguire il suo viaggio alla ricerca di quel porto sereno ...
e quando lo trova si ferma..per sempre ..o forse no?

foto L?

venerdì 9 gennaio 2009


cuori & cuori ma non i soliti, qualche cosa di diverso e sempre fatto da noi con carta , cotone o lana ,uncinetto e un po' di tempo,anzi pochissimo per farli,
qui le spiegazioni

non puo' non piacere questa Valentine typewriter disegnata nel 1969 per Olivetti

le opere dell'architetto Ettore Sottsass al Centre Pompidou fino al 31 Marzo

giovedì 8 gennaio 2009


s e tutti i graffiti fossero cosi,,
fot di yoyolabellut

Ero stata un po' criticata perchè alla fine dei miei post dedicati alla Sgrena, alla Betancourt e alle due sciocche sorelle rapite, scrivevo: poteva starsene a casa.
non mi pento, anzi lo scriverei due volte ,potevano, tutte quelle citate sopra starsene a casa,a lavare, stirare e dare un comtributo sociale qui da noi, risparmiavamo vite umane e soldi..
Avevo detto che quelle quattro donne non mi piacevano, la Betamcourt ,poi dopo tutto quei mesi prigioniera ,dove si diceva che era piu' soltanto una larva tanto magra e sofferente che era, alla liberazione sembrava appena uscita da un istituto di bellezza, tutte e quattro a fare interviste e mica si sono pentite, tutte voglio ritornate nel luogodove sono state rapite, bene, si accolga la loro domanda, riportatele là e lascitele li per sempre, tanto non servono a nulla, fanno solo danni..e dopo aver detto questo mi chiedo: perchè , perchè delle due semplici suore rapite mesi fa non si fa tutto quel baccano? perchè polititici non lanciano appelli come hanno fatto negli altri rapimenti ? perchè non mandano o presidenti, politici , ambasciatori e piu chi ne ha piu' ne metta ad implorare i rapitori per una loro liberazione

semplice non c'e nessun interesse politico

e che le suore stiano li, non hanno nessuna tessera politica, quindi non servono

qesta collana uscita dalle mani di fata di Pinta , fata o divina chiamatela come volete ,fa cose meravigliosee' originale e mi piace molto; siccome era da tempo che cercavo una foto decente e le spiegazini, oggi 8 gennaio sono arrivate entrambe
qui le spegazioni di Giuliano Marelli .l'ideatore della collana

Tecniche utilizzate:
-Catenella
-Maglia alta
-Maglia bassissima

Schema:
*Avviare 5 catenelle, nella terza catenella dall’uncinetto lavorare 7 maglie alte (sembreranno 8 contanto le tre catenelle dall’uncinetto).
Chiudere la “campanella” con una maglia bassissima nel top della prima maglia alta.*

Ripetere da * a * fino all’esaurimento del filo.


ma perchè, ma perchè tutte le sere devo vedere Claudio Conti e Gerry Scotti? ma perchè?

foto Cherie

quando ho aperto " il giornale " credevo fosse un fotomontaggio ,perchè non credevo che un'azione cosi potesse essere vera. ma sapevo che " Il giornale " e' un giornale serio e affidabile quindi ho letto bene l'articlo e sono arrivata a questa conclusione:


ma se fossimo stati noi a pregare davanti ad una moschea che cosa sarebbe successo?

knitting set
lo trovo delizioso.
se ti piace lo trovi qui a £ 32.25

sono fatti tutti con il marzapane
se volete mettervi alla prova qui il video di Martha Steward