martedì 30 ottobre 2007


il pacchetto della farina di kamut era li da parecchio tempo, e tutte le volte che aprivo la dispensa mi diceva " allora ti decidi ad adoperarmi e a fare i biscotti'
ebbene oggi ho ascoltato questo appello e ho fatto i biscotti.
Pareri
Figlio " Si mi piacciono "
Marito " si, ma niente di speciale "
conclusione
al figlio piacciono i prodotti integrali,
al Marito non piacciono i prodotti semplici
a Erre piacciono e li rifarà sicuramente..intanto domattina nel caffelatte scivoleranno di sicuro



le mie lane



ho iniziato una sciarpa, tutta bianca ,ferri n°7
nel cestino aspettano anche gomitoli di lana verde,sempre lana molto grossa,anche qui faro' una sciarpa.
le sciarpe mi piacciono,poi si fa presto a farle e non ci sono ne cali ne aumenti.il classico lavoro per chi non ha molto tempo

l Corriere della Sera, a nome di Alessandra Farkas, si sbilancia: ci sarebbe in giro uno scrittore, uno sconosciuto (Harry Bernstein) che a 96 anni avrebbe scritto un libro sullo stile delle “Ceneri di Angela” di Frank McCourt.

Bernestein, nato nel 1910, ha iniziato a scrivere dopo il vuoto lasciato nella sua vita dalla morte della moglie, e ha scritto un libro intitolato “Il muro invisibile” (Piemme) in cui racconta l’infanzia di un ragazzino ebreo, poverissimo, con una madre che per sopravvivere va a chiedere l’elemosina, perchè il padre è alcolizzato (”lo aveva sposato per pietà…lui aveva cominciato a lavorare in miniera a 5 anni, a 6 era stato abbandonato dalla famiglia, a 12 aveva iniziato a bere. Lei cercò più volte di lasciarlo ma alla fine lui ritornava con la coda fra le gambe e lei lo perdonava sempre”). La madre di Harry è morta nel 1940 in un monolocale non riscaldato del Bronx. Causa ufficiale: malnutrizione.

HO letto tempo fa" le ceneri diAngela " un libro delicatissimo, scritto con quell'innocenza che troviamo solo nelle parole dei bambini,anche nei momenti piu' bui e tristi,al protagonista,un bambino, tutto appare normale e come un gioco.

A me è piaciuto tantissimo, quindi provero' a leggere anche questo


font booksblog

lunedì 29 ottobre 2007


Per chi ha voglia di sferuzzare,( in questa stagione a me viene sempre voglia di lavorare a maglia)

Ecco dieci schemi gratuiti di splendidi modelli di vestiti, golf e accessori iper alla moda da realizzare a maglia o all’uncinetto.

Gli schemi, scaricabili in .pdf, sono in inglese, ma contengono anche disegni



font knittinginternationalmag

ricevo e pubblico

E' IMPORTANTE


Chi ne prende uno gratis?


Altrimenti i proprietari li faranno sopprimere entro la prossima
settimana. Anche se non lo prendi, mi aiuti a spargere la voce?
Contattare:

cristina@graphicworld.it
P.S non costano nulla e sono uno più bello dell'altro!

domenica 28 ottobre 2007







io non ho mai visto un Papa vestito di color rosa ma lo trovo delizioso...e una azienda tedesca la "Hermann "(specializzata nella produzione di orsacchiotti) ha preso una simpatica iniziativa per il Pontefice:




ha deciso di produrre 800 esemplari di un orsacchiotto vestito come il pontefice. Le versioni per il pubblico costano solo centoottanta euro… quando si dice “essere fedele al voto di carità”!



secondo me c'e lo zampino di Padre Joseph







finalmente le ho conosciute
hobby show 2007 Forum Assago
Sabri - Erre - Patty


ieri all'esselunga ho comperato questi :
alberelli in feltro e decorazioni per albero, che io userò per lo scrap, tutte in legno

ricetta

risotto con la zucca alla mia maniera

In una pentola mettere un di olio
Tagliare la zucca a pezzettini
metterla nella pentola e farla cuocere lentamente
quando è leggermente cotta aggiungere il riso , mescolare bene e aggiungere il brodo di dado,
mescolare sempre il riso e aspettare pazientemente che il riso cuocia.
a fine cottura,spegnere il fuoco
aggiungere una noce di burro e mescolare
laciare mezzo minuto il riso nella pentola
servire
mangiare il tutto
spreparare il tavolo
e lavare i piatti

lo noi che..


il primo lo e' di Maria Antonietta

sabato 27 ottobre 2007

idea per scap


E Nadia mi chiede:
e dove lo posto ?
allora ognuno di voi posta il suo lavoro sul proprio blog.
poi manda a me una copia per via e-mail
erreessegiesse@alice.it
io raccolgo tutte le foto poi le posto sul mio blog
e a questo punto estraggo la vincitrice.
cosa si vince non lo so ancora..
Ci penso

PS:SE AVETE ALTRE IDEE SCRIVETE
Non l'ho mai fatto.ma c'è sempre una prima volta voglio lanciare un idea per uno scrap Un lo dove il motivo predominante sia la lista del post " dedicato ai migliori " potrebbe essere un'idea?
aspetto notizie
Grazie
E
rre

giovedì 25 ottobre 2007





avevo dei ritagli di cartoncino

la foto e' bella ,ma il risotto era Ottimo.
Oggi ho fatto il risotto con la zucca,una bontà, cotto al punto giusto , con quella lieve crema dovuta a quella nocciola di burro aggiunta all'ultimissimo momento nella pentola con il riso cotto, una spolverata di parmigiano...
buon appetito

lunedì 22 ottobre 2007

DEDICATO AI MIGLIORI..

ma anche a quelli più giovani

Noi che ci divertivamo anche facendo "Strega comanda color.".
Noi che le femmine ci obbligavano a giocare a "Regina reginella" e a "Campana".
Noi che facevamo "Palla Avvelenata".
Noi che giocavamo regolare a "Ruba Bandiera".
Noi che non mancava neanche "dire fare baciare lettera testamento".
Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo "Parco Della Vittoria e Viale Dei Giardini".
Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi che mettevamo le carte da gioco con le mollette sui raggi della bicicletta.
Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.
Noi che "se ti faccio fare un giro con la bici nuova non devi cambiare le marce".
Noi che passavamo ore a cercare i buchi sulle camere d'aria mettendole in una bacinella.
Noi che ci sentivamo ingegneri quando riparavamo quei buchi col tip-top.
Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa.
Noi che facevamo a gara a chi masticava più big babol contemporaneamente.
Noi che avevamo adottato gatti e cani randagi che non ci hanno mai attaccato nessuna malattia mortale anche se dopo averli accarezzati ci mettevamo le dita in bocca.
Noi che quando starnutivi, nessuno chiamava l'ambulanza.
Noi che i termometri li rompevamo, e le palline di mercurio giravano per tutta casa.
Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella..
Noi che se passavamo la palla al portiere coi piedi e lui la prendeva Con le mani non era fallo.
Noi che giocavamo a "Indovina Chi?" anche se conoscevi tutti i personaggi a memoria.
Noi che giocavamo a Forza 4.
Noi che giocavamo a fiori frutta e città (e la città con la D era sempre Domodossola).
Noi che con le 500 lire di carta ci venivano 10 pacchetti di figurine.
Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album Panini.
Noi che ci spaccavamo le dita per giocare a Subbuteo.
Noi che avevamo il "nascondiglio segreto" con il "passaggio segreto".
Noi che giocavamo per ore a "Merda" con le carte.
Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava Riavvolgere il nastro con la penna.
Noi che in TV guardavamo solo i cartoni animati.
Noi che avevamo i cartoni animati belli.!!
Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake e Mazinga(Goldrake, ovvio..).
Noi che guardavamo "La Casa Nella Prateria" anche se metteva tristezza.
Noi che abbiamo raccontato 1.500 volte la barzelletta del fantasma formaggino.
Noi che alla messa ridevamo di continuo. Noi che si andava a messa se no erano legnate.
Noi che si bigiava a messa. Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
Noi che non avevamo il cellulare per andare a parlare in privato sul terrazzo.
Noi che i messaggini li scrivevamo su dei pezzetti di carta da passare al compagno.
Noi che non avevamo nemmeno il telefono fisso in casa.
Noi che si andava in cabina a telefonare.
Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola con l'albero.
Noi che le palline di natale erano di vetro e si rompevano.
Noi che al nostro compleanno invitavamo tutti, ma proprio tutti, i nostri compagni di classe.
Noi che facevamo il gioco della bottiglia tutti seduti per terra.
Noi che alle feste stavamo sempre col manico di scopa in mano.
Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a dormire tardissimo.
Noi che guardavamo film dell'orrore anche se avevi paura.
Noi che giocavamo a calcio con le pigne.
Noi che le pigne ce le tiravamo pure.
Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti.
Noi che il bagno si poteva fare solo dopo le 4.
Noi che a scuola andavamo con cartelle da 2 quintali.
Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta.
Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli.
Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore.
Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.
Noi che internet non esisteva.
Noi che però sappiamo a memoria "Zoff Gentile Cabrini Oriali Collovati Scirea Conti Tardelli Rossi Antognoni Graziani (allenatore Bearzot)".
Noi che "Disastro di Cernobyl" vuol dire che non potevamo bere il latte alla mattina.
Noi che compravamo le uova sfuse, e la pizza alta un dito, con la carta del pane che si impregnava d'olio.
Noi che non sapevamo cos'era la morale, solo che era sempre quella..fai merenda con Girella.
Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
Noi che però sapevamo che erano le 4 perchè stava per iniziare BIM BUM BAM.
Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c'era Happy Days.
Noi che il primo novembre era "Tutti i santi", mica Halloween.
Noi che andavamo a giocare a flipper di nascosto dai genitori (Bianca)
Noi che quando ci chiedevano che lavoro volevamo fare da grande era il medico, l'archeologa, l'avvocato e non la velina
Noi che usavamo i miniassegni e non gli euro

venerdì 19 ottobre 2007

il mondo di lucrezia









Quanto intelligente è il tuo piede destro?
Cerca di imbrogliare il tuo piede destro .. NON ce la farai,
èPreprogrammato nel tuo cervello ..
1. Senza che nessuno ti guardi (altrimenti penserà male ..) ementre seiSeduto sulla tua sedia alza il tuo piede destro dal pavimento ecomincia aFarlo roteare in senso orario
.2. Contemporaneamente, "disegna" nell'aria il numero 6 con la tua manoDestra.
Il piede cambierà direzione !
4. Non arrabbiarti - non c'è niente che tu possa fare a riguardo .

Ps : io ho provato , se il numero 6 inizio a farlo dall'alto , il piede cambia direzione, ma se inizio dalla curva del numero 6 il piede ruota sempre in senso orario
misteri..


il nuovo hotel Urbanity di Dubay. cerrto che Dubay ci sorprende sempre con queste nuove costruzioni; a breve sarà' costruito anche il nuovo Grattacielo eolico,

il grattacielo eolico per iniziare a smentire tutti quelli che considerano l’emirato arabo come la capitale dello spreco energetico.

Ecoblog riporta infatti che questa opera, in buona parte progetto italiano, sarà alto 250 metri ed avrà piani rotanti in gradi di muoversi ognuno per conto suo.

Dal punto di vista energetico sarà autonomo. Tutto girerà ad energia eolica o solare.
Ogni piano rotante si comporterà anche da pala, sfruttando il vento per ruotare, piccoli mulini saranno interposti ai piani (59) e i tetti di ogni piano saranno equipaggiati di pannelli fotovoltaici, così da sfruttare la luce a cui, periodicamente, verranno esposti.

In un anno la torre fornirà circa 190 milioni di kwh di energia, per un valore di oltre 7 milioni di euro. Che negli Emirati stiano già pensando al dopo-petrolio?Personalmente non amo molto queste architetture moderne, anzi mi spaventano ,specialmente queste sul mare..affonderanno?

e questo rotante, non sai mai dove sei,un ora sei a nord, dopo mezz'ora a sud,,si cosi vedi la tua città in mille modi,però.vuoi mettere la tranquillità di una country house?

giovedì 18 ottobre 2007


e rimani immensamente felice quando una persona, conosciuta virtualmente sul web, che ha in comune con te un hobby come lo scrapbooking , ti spedisce un e-mail e ti dice che ti ha nominata come migliore amica di blog .Linda la conosco da circa tre mesi, ,.sono una delle pochissime amiche straniere virtuali che ha
Intanto con lei ripasso l'inglese ,lei purtroppo l ' italiano non lo capisce, quindi le nostre e-mail sono tutte in inglese, poche righe ma fanno piacere.
adesso nomino anche io le mie migliori amiche virtuali...



you remain immensely happy when a person, known virtually sul web, that she has in common with you a hobby like the scrapbooking, sends you an email and she says to you that better friend has name you as than blog Linda I know it give approximately three months, I'm least virtual foreign friends that she has with she I ripasso English, she does not understand Italian so much, therefore our e mail are all in English, little lines but they make it appela to
Now I name my best virtual friends


borse griffate..si ma fatte all'uncinetto.
Guardate questa stilista giapponese

Stephanie Yjuco Il suo ’ infatti suo il progetto Counterfeit Crochet, ossia “uncinetto contraffatto”, si propone di rifare le più celebri borse degli stilisti… all’uncinetto.

Guardate queste pochette Gucci, Dior e Chanel. Perfette

Stephanie, che vive a San Francisco, in California, ha dato vita a un movimento mondiale al quale hanno aderito, attraverso il suo blog , uncinettiste da tutti gli angoli del pianeta.

Sebbene gli schemi per questi capolavori di ingegno al crochet non siano ancora disponibili online (ma arriveranno a breve) Stephanie ha già condiviso le spiegazioni per realizzare all’uncinetto il tipico tessuto Gucci.



come creare un bouquet di rose fatte con le foglie autunnali

font lobzik

mercoledì 17 ottobre 2007

card wish

Ieri ho i scrappato e ho fatto questa card

la zucca



Le proprietà della zucca
Dall'antipasto al dolce, di zucca si può riempire un intero menù. Ed ogni piatto sarà gustoso e soprattutto salutare. Perché la zucca è un ortaggio dalle mille virtù

PER COMINCIARE... UNA CURIOSITÀ
Il dizionario Zanichelli fa derivare il termine "zucca" da "cocutia" ("testa"), poi trasformato in "cocuzza", "cozuccae" e, infine, zucca.

Zucche da guinnes .immagini qui

LA PRIMA ZUCCA
Con molta probabilità, la zucca è originaria dell'America Centrale: i più antichi semi, infatti, sono stati ritrovati in Messico e risalgono al 7000 - 6000 A.C. In Nord America la zucca era un alimento base della dieta degli Indiani sin dagli anni precedenti lo sbarco dei pellegrini sulla costa atlantica. I primi coloni impararono dagli Indiani a coltivare le zucca che, insieme alla patata e al pomodoro, è stato uno dei primi ortaggi importanti dopo la scoperta dell'America.

ZUCCA E BELLEZZA
Con la polpa della zucca è possibile preparare una maschera di bellezza per il viso. Schiacciate una fettina di zucca cruda e un pugnetto di semi, mescolate il tutto con un po' di miele, applicate l'impasto sul viso e lasciate in posa per qualche minuto: tutte le pelli, specie quelle grasse con i punti neri, saranno più pulite e levigate.

ZUCCA E SALUTE
La polpa di zucca è ipocalorica (15 calorie ogni 100 grammi) grazie alla presenza al suo interno di un'alta concentrazione di acqua (94%) e una bassissima percentuale di zuccheri semplici.
Come ogni ortaggio e ogni frutto di colore giallo - arancione, la zucca è particolarmente ricca di vitamina A, di minerali quali il potassio. il calcio e il fosforo e di molte fibre. Contiene, inoltre, tanta vitamina C e betacarotene.
La zucca è indicata nella prevenzione dei tumori e per mantenere un corretto equilibrio idrico dell'organismo e delle mucose.
La polpa tritata può essere usata anche come lenitivo per infiammazioni cutanee, mentre la buccia può essere usata per piccole scottature.
I semi sono utili per prevenire e sostenere la terapia contro le disfunzioni a livello delle vie urinarie. Sono inoltre un sicuro aiuto contro la tenia.
Aggiunto al latte o al succo di frutta, l'estratto di zucca è indicato nel controllo delle nausee mattutine, dei disturbi gastrici e prostatici



LE PROPRIETÀ NUTRIZIONALI
Ecco le proprietà nutrizionali della zucca, riferite a 100 grammi di prodotto.

Proprietà nutrizionali Quantità (100 gr. zucca)
Proteine totali 0,60 gr
Lipidi totali assenti
Glucidi totali 3,40 gr
Amido 0,70 gr
Glucidi solubili 2,70 gr
Energia 15,00 Kcal
Fibra alimentare 1,30 gr
Colesterolo Assente
Calcio 20,00 mg
Ferro 0,90 mg
Sodio 1,00 mg
Potassio 202,00 mg
Fosforo 40,00 mg
Vitamina B1 0,03 mg
Vitamina B2 0,02 mg
Vitamina A 599,00 mcg
Vitamina PP 0,50 mg
Vitamina C 9,00 mg


Ricette con la zucca

FRITTELLE DI ZUCCA


ingredienti per 4 persone:

300 gr.zucca già cotta
1 amaretto
50 gr.di parmigiano gratuggiato
50 gr.di farina bianca
1 rosso d'uovo
olio di semi per friggere
procedimento:
Mettere la zucca cotta a vapore in una terrina con l'uovo, l'amaretto, la farina e il parmigiano. Amalgamare tutto bene e con un cucchiaio adagiarle piano piano nell'olio bollente e friggere da tutte e due le parti. Si può servire come antipasto caldo


MUFFIN ALLA ZUCCA

ingredienti per 6 persone:
300 g di farina,
3 cucchiaini di lievito,
½ cucchiaino di peperoncino,
2 prese di sale,
una presa di zucchero,
un uovo,
2,5 dl di latte,
2 cucchiai di succo di carota,
150 g di purè di zucca,
1 cucchiaio di olio
procedimento:
Sbattere l'uovo con il latte, l'olio, il succo di carote e il peperoncino. Aggiungere il sale e lo zucchero alla farina e poi unite il composto lentamente all'impasto e poi unite il purè di zucca (lessate la zucca e poi frullatela) leggermente salato. Disponete l'impasto negli appositi stampini precedentemente imburrati e mettete nel forno preriscaldato a 200°. Fate cuocere per 20-25 minuti. Una volta cotti lasciate i muffin riposare per qualche minuto prima di sformarli. Serviteli tiepidi. Sono ottimi se serviti con prosciutto e formaggio fresco di capra.




FLAN ALLA ZUCCA CON FONDUTA:

ingred
ienti per 6 persone:
1 kg di zucca,
450 g di crescenza,
3 uova,
2 dl di panna,
1,5 dl di latte,
2 cucchiaino di fecola,
qualche rametto di timo,
qualche foglia di radicchio,
pepe garofanato,
sale, pepe nero.

Zucca a pezzi a trovi da la compagnia del cavatappi
Ottima come marmellata da accompagnare con pan brioche o da abbinare a formaggi stagionati di carattere quali: pecorini, gorgonzola e formaggio di Fossa.
Le conserve Dalla Dispensa di Maria vengono prodotte utilizzando semplicemente frutta fresca e zucchero. La cura nella scelta in campo della frutta da destinare alla trasformazione e il breve tempo che passa tra raccolta e trasformazione, consente di eliminare l'utilizzo di sostanze chimiche.
Gli ingredienti: Zucca invernale, Concentrato di Mosto d'Uva, Mandorle, Spezie. Senza conservanti aggiunti.
Valori nutrizionali: per 100 gr di prodotto:
Valore energetico: Kcal 261 - Kj 1092
Carboidrati g. 63,63
Proteine g. 5
Lipidi g. 0,64


La casa del filosono Antioco Zucca










Rabarbaro Zucca

Zucca è un aperitivo naturale a base di rabarbaro. Ha un gusto piacevole e delicato. Puoi gustare Zucca al naturale, con acqua gassata o shakerato con cubetti di ghiaccio.


Zucca è realizzato con i rizomi del rabarbaro, del genere Rheum, posti in infusione insieme a corteccia di china e d'arancio amaro, semi di cardamomo e altre erbe medicinali. Dopo dieci giorni di riposo, la bevanda è filtrata e imbottigliata.
Ha un colore ebano e un gusto gradevolmente amaro che persiste a lungo nel palato.
Gradazione: 16% vol