domenica 8 agosto 2010

Si percorre l'autostrada e una lungo rettilineo per arrivare dopo 2 ore circa in quel piccolo paese di nome Grazie  dove con il mio coro andro' a cantare il 26 Settembre al Santuario della Beata Vergine Maria delle Grazie

Ti accoglie un grande sagrato assolato e chiassoso di persone, ma appenna attraversi quel porticato a lato del Santuario

trovi un oasi di pace ...




tra canneti e ninfee giganti


all'ombra dei salici



un piccolo cortile all'interno del Santuario



dove incontri il Rettore che si scusa con un  "potete attendere un attimo"e mentre siamo seduti nel suo studio arriva un Signore anziano che ti domanda come mai sei qui.
la conversazione è emplice cordiale va avanti piacevolmente , anche perchè , questo signore ha molta cultura e ascoltarlo fa solo molto piacere.

 
Ci si  lascia con un  "ci vediamo al 26, venga a sentirci," la stretta di mano .che dura qualche minuto..perchè si parla ancora  di questo santuario e del panorama che si vede da un balcone Solo piu' tardi saprai , che quella persona anziana era il    Vescovo di Modena. da pochi mesi in pensione per raggiunti limiti di eta'
E dopo Modena si ritorna a casa.,piacevolmente sorpresa di aver conosciuro " quel Signore anziano, ,di aver trovato un luogo semplice e colmo di tutto.

4 commenti:

Kylie ha detto...

Che posto splendido!

Un bacione e buona settimana!

Cinzia ha detto...

Le foto trasmettono un senso di pace incredibile...
Cinzia

Aliza ha detto...

che meraviglia questo post...ciao e grazie

Nicoletta/Pimpinella ha detto...

Il paesino di Grazie è davvero molto suggestivo proprio per la sua vicinanza al mincio che dopo pochi metri sfocia nel lago Sup. di Mantova.Giusto ieri sera è terminata la Fiera della Madonna dove il sagrato si riempie di dipinti sacri di madonnari di tutto il mondo, ha vinto una californiana quest'anno.
Che musica canti in quel luogo il 26 Sett. prossimo? Ciao e grazie del commento al mio blog, Nicol