domenica 28 febbraio 2010

Ci si alza  al mattino con un idea in testa,un idea semplice  ,banale o frivola, dipende ,un idea che ricorre spesso durante la mattinata, ma chissà perche', l'idea che alle cinque del pomeriggio, devo  uscire e andare all'Ipercoop a prendere un  caffè  al ginseng in tazza grande, perchè li, e' il piu'  buono in assoluto. Certo che e' un ideona, potevo svegliarmi con chissacheidea,un idea piu geniale,invece no. Alle 16,30, poso il lavoro ai ferri e dico "Stefano vieni con me all'Ipercoop?macchina e via , si posteggia si entra al bar..e li...giro lo sguardo ad una persona  vicino a me
"  Tiziana? "
"si, ma mi conosci?"
 "sono Rita  Oppezzo
" scusa, ma venivi a scuola con me?
" si eravano alle medie insieme
" Rita...ma sei tu?
tutto il resto immaginatelo , sedute al bar, io con la mia tazza grande al ginseng,lei caffe macchiato,..alle 18,30 ci siamo lasciate,lei con un "poi ti spiego ", io con " ti aspetto per quella passeggiata sui sentieri delle colline di Valenza che tu non conosci"
e pensare che quell'idea di stamattina mi sembrava banale e frivola..destino, non c'e nulla da fare , e' destino

ps: le tazze sono di GRANADIRISO..
Ps . io e la mia amica non ci vedevamo da 20 anni circa

1 commento:

lacadregafenice ha detto...

Scosa ma...........Valenza Valenza, nel senso Valenza Po????Alessandria???Stai a vedere che siamo concittadine!