venerdì 13 febbraio 2009


si potrebbe camminare senza accendere la luce,tanto la luce c'è, e' li in alto che illumina la stanza senza che la luce si accesa..la luna, quella luna che fa capolino dal tuo lucernario, che illumina senza darti fastidio la tua camera,una luce delicata ma intensa , che ti porta a guardare lassù , che ti porta a guardare lei , che sta li, sovrana nel cielo e che ti dice, guardami come sono bella questa sera. si, lei e' bella ,prima di un colore arancione poi tutta dorata, luminosa e circolare.La luna mi ha sempre affascinato, sarò' forse lunatica? chi lo sa?, ma mi piace coricarmi in queste sere e guardare in su e trovarla, che ride, o che è seria ,a secondo dei momenti, . attorniata da stelle piccole o grandi, lei e li e io sono qui , coricata che la guardo e penso che bello sarebbe essere sulla ISS , e volare , guardare dall'alto la terra, restare ammutoliti nel vedere le nuvole sotto di te , che giri forse con la testain 'giù', pensare ai tuoi pensieri sparsi che navigano sempre Più' spesso, pensare a chi vuoi tu, pensare al domani sempre guardano lei, forse con ipod acceso con una canzone new age o una di quelle musiche che solo le orchestre sanno suonare fare ,di quelle che ti trasportano fino lassù..

Dal mio lucernaio vedo le stelle
dal mio lucernaio vedo la luna
dal mio lucernaio vedo le gocce di pioggia
dal mio lucernaio vedo i fiocchi di neve


dal mio lucernaio vedo il mondo..
Erre

Nessun commento: