venerdì 16 aprile 2010

che strada,minuscolo voluto, non facesse solo il medico si sapeva da molto,ora invece di passare da tv e tv , di fare il corteo sabato, dovrebbe parlare meno, essere più umile e non mettere i bastoni in mezzo alle ruote , ma sopratutto non definire assassini i nostri soldati in Afganistan..
ma lei sig strada, minuscolo ancora voluto, lo sa che a forza di giocare con il fuoco ,prima o poi ci si brucia? ha fatto tante cose per aiutare le persone non ci sono dubbi, però si dovrebbe limitare a quello e basta! non può sempre dire che i "cattivoni sono quelli della nato" mentre i talebani sono i "buoni",
Deve fare più il medico e meno il politicante.punto e basta

7 commenti:

Giulia ha detto...

Si però deve anche rispondere a chi gli dice che quasi quasi sono una vergogna per l'Italia o a chi gli dice che è "schiavo" dei Taliban. Ma vabbe', poi tutti la pensano un po' come vogliono, per cui ... buona giornata!

erre ha detto...

se fosse solo medico il quasi quasi non ci sarebbe

Anonimo ha detto...

"Gino Strada ha la faccia di uno che non ha tempo da perdere. Disordinato nei capelli, casuale nel vestire e preciso nel parlare. Non cede mai, per nessun motivo, alle formule del discorso televisivo: niente frasi inutili, nessuna cautela bipartisan, nessuna tentazione tenorile per cavare l’applauso. Se lo applaudono, e lo applaudono sempre, è per quello che dice e per quello che fa. Fra le due azioni, il dire e il fare, nel suo caso, non c’è di mezzo il mare dell’ipocrisia e della retorica elettorale. Gino Strada dice quello che fa e fa quello che crede giusto: salvare vite umane dal crimine mai punito della guerra. Se è vero che, dopo la facile avvenenza della giovinezza, ti ritrovi a portare sul collo la faccia che ti meriti, la sua è una medaglia al valore. Costa decenni di coraggio e abnegazione, ore e ore in mezzo al sangue degli innocenti, quell’allegria severa, quella battagliera tristezza"
da uno scritto di L.Ravera
e mi sembra bellissimo
anna

erre ha detto...

scusate ma non cambio idea una di sinistra come strada nn poteva scrivere diversamente.

Anonimo ha detto...

qualche volta un po' di autocritica non ti farebbe male, mi riferisco a quello che hai scritto: "scusate ma non cambio idea ". MARIA

Erre ha detto...

e' un mio pensiero, giusto o sbagliato che sia,
li hanno liberati.benissimo

Kylie ha detto...

In generale chi fa del bene senza legarsi a nulla fa davvero una cosa straordinaria.