domenica 21 dicembre 2008

non chiedetevi piu' se posso, non posso, chissà cosa pensano di me, non sono fine, gli altri non la fanno, non guardatevi piu' attorno se vi guardano, tranquilli, in tempi di recessione e' consentito, non bisogna lasciare nulla, neppure nel piatto, quindi via libera alla scarpetta ,che si faccia casa o al ristorante

2 commenti:

Aliza ha detto...

ma sei di una trasgressione unicaaaa!
a Natale magari con 20 persone attorno, evvvaaaiii! :):)
Buon Natale

giorgio ha detto...

Io la scarpetta l'ho sempre fatta. Non solo, ma ho sempre chiesto il sacchettino per i cibi rimasti nel piatto, anche quando la crisi non c'era!
p.s.: La tua foto in testa al blog mi dice che sei una persona molto ironica e autoironica. Spero per te che sia davvero così, perchè non c'è niente di più bello al mondo.
Ciao, Giorgio.