domenica 7 dicembre 2008




Le bugie,,ma si dai, le abbiamo dette tutti,non deve essere un abitudine , attenzione, questo no, ma a volte si devono dire , per forza, per far star bene la gente.a volte invece te le dicono per farsi compatire.
ora, daccordo che viviamo in un periodo brutto, tutti siamo un po' tristi per via del lavoro, ma non mi sembra il caso di raccontare una bugia anche piccolissima ,quando il tipo sa che io so altro.
puo' darsi che il tipo non si ricordava piu' che, tempo e tempo fa mi disse determinate cose; di defaulut io non ho memoria, ho sempre la testa piena di pensieri sparsi e quindi non se ne ferma uno, pero' di certe cose non mi dimentico.le lego al dito e le metto li nel cuore in un angolo, belle e brutte che siano.
e mentre il tipo , con la faccia triste e malinconica di uno che da un momento all'altro sta per tagliarsi le vene ,raccontava nel mezzo di una frase ,la piccola bugia, la sottoscritta lo guardava, tremante per il freddo,con il viso dall'espressione di " ma che dice questo? " e mentalmente diceva: ma scusa, ma tu oltre alla busta paga ,non hai detto che ti danno anche una somma in nero?......e allora cosa stai qui a piangereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
porcaccia la miseria a chi pensa che tu sei particolarmente deficente e ingenua

1 commento:

rosy ha detto...

" pensato e scritto" sono i migliori!
Buona Domenica!