domenica 21 settembre 2008

ne'alberghi di lusso, ne agiatezze, ne pranzi da grandi chef, solo un fuoristrada,due amiche perchè tre e' il numero perfetto, una guida ,perchè e' giusto sapere come, quando, dove e perchè di quello che visitiamo, donna o uomo non fa differenza, qualche cartina, blue jeans , t shirt, giaccone, scarpe da joing, crocs, bandana, un i pod con la tua musica preferita da sentire nei momenti di relax, qualche soldino, perchè non si sa mai, una vera e bella macchina reflex digitale, un borsone, ingredienti perfetti per la mia vacanza ideale,e precisamente ripercorrere la mitica route 66,la strada per eccellenza
.e se mi avanza del tempo proseguo verso El Camino Real ..poi torno a casa..




"Qual'è la tua strada amico?" ..la strada del santo, la strada del pazzo,la strada dell'arcobaleno,la strada dell'imbecille,qualsiasi strada.E'' una strada in tutte le direzioni,per tutti gli uomini in tutti i modi



"...Adesso considera un po' questi qua davanti. Hanno preoccupazioni, contano i chilometri, pensano a dove devono dormire stanotte,quanti soldi per la benzina,il tempo,come ci arriveranno...e in tutti i casi ci arriveranno lo stesso,capisci. Però hanno bisogno di preoccuparsi e d'ingannare il tempo con necessità fasulle o d'altro genere, le loro anime puramente ansiose e piagnucolose non saranno in pace finché non riusciranno ad agganciarsi a qualche preoccupazione affermata e provata e una volta che l'avranno trovata assumeranno un'espressione facciale che le si adatti e l'accompagni, il che come vedi, è solo infelicità, e per tutto il tempo questa aleggia intorno a loro ed essi lo sanno e anche questo li preoccupa senza fine..."

Jack Kerouac, Sulla Strada

video route 66

vdeo Eldorado canyon

foto El Camino Real


Nessun commento: