mercoledì 4 giugno 2008


Roma paralizzata ieri mattina pei il loro passaggio.
loro non devono fare la coda , come quei semplici cittadini che ogni mattina vanno a lavorare e che ieri a causa loro sono arrivati in ritardo, ma chi se ne frega, dicono loro, se arrivano in ritardo o no,
loro,comodamente seduti sulle auto blu,
loro con tanto di autista,
loro che se arrivano tardo non conta nulla.
loro che a fine mese anche se lavora poco. lo stipendio da favola lo prendono ugualmente,
loro che parlano parlano e non concludono nulla
loro che con quello che spendono in questi tre giorni sfamerebbero molti bambini
loro è il nulla
loro che vogliono passare inosservati per paura di attacchi,bloccano intere strade
loro che vogliono passare inosservati vanno a Roma e non in un semplice paesino
loro che vogliono passare inosservati dicono come dove e quando passano
loro lontano da noi

Erre

Nessun commento: