lunedì 30 giugno 2008


ieri ho aperto una di quelle innumerevoli scatoline che custodiva con cura la mia mamma.Sono scatoline piene di bottoni, nastri, cartoline, ricette,spille, chiusure, passamaneria, targhette,libricini di vario genere e tanto altro..
ieri sono capitata in uno che conteneva nastrini e pizzi, non pregiati ma molto belli,di varie misuree colori; pizzi sicuramente tagliati da qualche vestito, asciugamano o altro che non serviva più, custodito ..perché non si sa mai, può' servire.. probabilmente la mia mamma sapeva che diventavo una scappper e che avrei fatto scambi sia scrap che di cucito.lavati e appesi allo stendino,ora non mi resta che stirarli e custodirli nella mia scatola dei pizzi.
il fatto di gironzolare per la soffitta e rovistare in queste scatole, anche mie, mi piace un sacco,ritrovo di tutto, cose messe da parte che non ricordavo, oggetti, ritagli di giornale..foto, biglietti. in questa soffitta dei ricordi fa caldo..e si respira aria di un tempo che fu, c'è il divano vecchio di mia suocera, libri miei di quando ero piccola, un vecchio mobiletto di mio marito, che faceva parte della sua camera da letto quando era giovane, e poi altra confusione,,perché si sa, io vado con calma e riordino quando posso..e nel riordinare mi perdo anche guardare questi ricordi, quindi ci impiego Più' tempo..m va bene cosi..

2 commenti:

chatpersan ha detto...

Merci de ta visite, grâce à elle je découvre ton blog!!! j'adore l'Italie, ma cousine est à moitié italienne et suisse allemande comme ma maman qui elle parlait très bien l'italien, l'allemand et le français!!! malheureusement pas moi et donc je suis dans l'incapacité de lire tes écrits, mais j'aime beaucoup les photos!!
Bisous de Provence

crafty ha detto...

che bello.
spero tu stai bene
hugs
crafty joan