domenica 25 maggio 2008



il Po in questi giorni e' cresciuto parecchio.ieri sono andata sulla balconata che guarda il Po,e' sempre bello questo posto,ti fermi e guardi, uno sguardo rivolto all'infinito,in certi giorni dopo l'azzurro del fiume, dopo il verde dei pioppi .dopo il verde delle colline,vedi il bianco delle montagne.ti puoi perdere in questo arcobaleno di colori,colori a volte acceso, a volte buio, a volte luminoso, ma sempre un arcobaleno di fascino.E'' bello andare al fiume, guardare il fiume, lo faccio da sempre ,mi piace pedalare vicino a lui, sui suoi argini, argini non sempre tenuti bene, peccato, se li paragoniamo ai sentieri del Parco del Ticino.Il Po e le sue baracche,la baracca a Po dove ho passato intere giornate della domenica della mia infanzia e anche di piu',il Po e i suoi fiori,il Po e i miei amici, le persone che da sempre amano il Po ,che quando passi in bicicletta ti dicono " Rita fermati, vieni a bere, vuoi il chinotto' l'aranciataacqua,cocacola, un caffe' ,hanno tutto, sono organizzati;al ritorno ti offrono la patata lessata sulla brace, una patata dal sapore particolare, perche' cresce con la sabbia del Po,tu la mangi, e poi riparti ,salutando gli amici, che sono li, sempre, ogni giorno, ad aspettare qualcuno che passa,in bici, a piedi passan passano passano ..... Erre

Nessun commento: