giovedì 10 aprile 2008


e ieri sera c'è stata la6° lezione di canto; si perché da piu' di un mese oltre che al lunedì e al venerdì dove cantiamo solo, andiamo anche al mercoledì per imparare a cantare,
Non basta essere intonati, bisogna avere il melos..e che cos'è il melos? il melos è l'anima del canto,bisogna interpretare la canzone, dare un tono deciso, lento, gioioso secondo quello che devi cantare.

Esempio
la neve cade ---------> la ne ve ca de
o primavera -----> o pri ma ve ra
un uomo ucciso --------> un uo mo ucci so
noi siamo calmi ______> noi sia mo cal mi

tutte le frasi hanno 5 tempi ,ma ogni frase va interpretata in modo diverso pur avendo la stessa base : non si può' cantare un uomo ucciso con la stessa interpretazione vocale di la neve cade.
ieri sera abbiamo anche incominciato il brano con te partirò' cantata da Bocelli : il primo pezzo difficilotto, sembra uno sogli lingua..ma ce la faremo abbiamo in programma due concerti importanti: uno a San Remo e l'altro a Bellagio,piu' i vari qui in zona

a presto ..e mi raccomando metteteci il melos
Erre

Nessun commento: