martedì 20 novembre 2007

Parlando con un nostro amico cacciatore , mio figlio gli dice " a me piacciono i fagiani "
Ecco fatto..arrivati due fagiani ma chi ha mai pulito i fagiani?
io no
dunque ,telefono alla mia amica Eugenia esperta nel pulire i fagiani
Drin
IO " Eugenia mi hanno regalato due fagiani, senti me li pulisci?
uno lo tieni tu e uno lo prendo io."
E LEI " si portameli domani "
domani, che sarebbe oggi, ho lavorato ..quindi i fagiani sono li al fresco sul balcone
..pero' stamattina tornando dal supermercato incontro la mia amica Nella, che non so se e' esperta di pulitura di fagiani, pongo il quesito e lei. mi dice " Ma buttagli sopra dell'acqua bollente e poi togli subito le penne, lascia raffreddare e poi li tagli a pezzi ( mi sembra una scena di un film di Dario Argento.)
cmq lei dice che funziona
ore 18.50..sono tornata dal lavoro..mi tocca buttare acqua bollente sui fagiani.
Fotografo l'avvenimento,,poi vi racconto



ore 22
vi risparmio le foto dei fagiani spennati, degni di un film Horror.
ho seguito il consiglio di Nella, ho buttato acqua bollente e zac via le piume ,,ma via anche la pelle..un caos di piume bagnate e non , il fagiano che giace semi coperto da piume e pelle,,a tratti scorticata,infatti togliendo le piume veniva via anche la pelle,poi pulire il fagiano interiormente..e zac via fegato, cuore , e piu' che ce n'era piu' ne toglievo..
bene ora vado a dormire..

2 commenti:

zammù ha detto...

da quando non c'è più la mia mamma non ho mangio cacciagione, e neanche polli ruspanti, e neanche lumache...potrei continuare ad elencare rinunce, delle quali è facile intuire la causa. Ieri a mio marito hanno regalato selvaggina da penna. Il macellaio ringrazia!!!

Marevan ha detto...

Avrei voluto vedere la scena !! Hai fatt delle foto ?? :o)