lunedì 6 agosto 2007

stamattina ho comperato le melanzane e girovagando per il web ho trovato questa stuzzicante ricetta, su questo sito
facile facile e veloce

NGREDIENTI per 4/5 persone
. fette di pane tipo pugliese
. 1 grossa melanzana
. olio, sale, pepe, prezzemolo
. pecorino toscano
PROCEDIMENTO
Tagliare le melanzane a fette non troppo spesse, cuocerle alla griglia su una piastra caldissima, girandole spesso. Una volta tolte dal fuoco, condirle a piacimento con olio, sale, pepe (anche il gomasio è ottimo!) e prezzemolo tritato finissimo.
Disporre le melanzane sulle fette di pane (nonostante sia toscana, non amo il nostro pane sciocco, senza sale, preferisco i pani di grano duro, saporiti, tipo il pugliese, l'altamura, il pane di Genzano...), e ricoprire con scaglie di pecorino. Infornare per qualche minuto al grill e mangiare ben caldi e croccanti.
vi faro' sapere ..

Melan
MELANZANA
La melanzana appartiene alla famiglia delle Solanacee. E' un vegetale tipico della stagione calda e dell'area mediterranea; la sua provenienza, quasi certamente, è indiana. Cresce su piante annuali, dal fusto un po' spinoso, con foglie lobate e piccoli fiori spinosi. Le bacche che produce, piuttosto carnose, hanno buccia lucente, viola o bianca, la superficie può essere liscia o a costole.Varietà: solitamente si distinguono in melanzane dalla forma allungata, come la Violetta di Napoli, caratterizzata da un sapore più piccante rispetto alle altre; di forma rotonda, come la Violetta di Firenze; di forma ovale, come la Black Beauty, con la buccia di un viola molto scuro; la Larga Morada, di colore rosato e striature viola, dal gusto molto delicato.

Quando l'acquistate ...:il picciolo deve essere ancora attaccato, risultare di colore verde senza parti secche, la buccia deve apparire priva di ammaccature o parti nere e ammuffite, la superficie liscia e tesa, la polpa deve essere soda.

La scelta del tipo di melanzana da acquistare dipende dall'uso che intendete farne un cucina. Se volete un consiglio, non tassativo: le melanzane rotonde sono perfette se intendete cuocerle a fette, quelle allungate per dadolate o per farle ripiene.Ricordate che ... : la presenza di una pretuberanza alla base della melanzana, indica che la polpa è compatta e con pochi semi.

Conservazione:in frigorifero, nel reparto delle verdure, si mantengono fresche per 4 giorni; è consigliabile non togliere il picciolo, in questo modo manterranno più a lungo la loro freschezza.Possono essere congelate a fette, dopo essere state sbollentate, oppure conservate sott'olio sempre sbollentando le fette di melanzane, in acqua e aceto, messe ad asciugare e poste nei vasi con spicchi di aglio, pepe, origano e olio.

Proprietà:poco caloriche, a patto che siano poco condite, ma piuttosto ricche di calcio, fosforo, vitamine A e C e potassio.

Stimolano l'attività dei reni, grazie al consistente contenuto di acqua.Sembra che la buccia contenga sostanze che hanno effetti benefici sul fegato, sul pancreas e sull'intestino, oltre che utili per abbassare il colesterolo.

Inoltre: la melanzana si ritiene utile come blando sedativo

2 commenti:

Gio ha detto...

Sembrano buone queste bruschette alle melanzane..provate poi?

erre ha detto...

non ancora sigh sigh