giovedì 28 maggio 2009

aggiornamento del mio orto balcone


zucchine e lattughina nell'orto quadrato fatto con il compensato





fragole in una cassetta di pere argentine





i pomodorini quelli a ciliegina in un vaso grande rotondo



per ora il cuore comperato in toscana e' qui, vicino a questa vecchia cornice verniciata e sverniciata


sotto al mio lucernaio ci sono cuori, cuscinetti ricamati e profumati,saponette a forma di stelle , ricordi speciali delle amiche speciali del web .. presto si aggiungeranno atre frivolezze




si puo' anche decidere una mattina di guardare quel muro in camera da letto e pensare: pero' una mano di colore si potebbe anche dare, e cosi, pronti via, giornali, pennello,secchiello e colore beige , che giustamente hai comperato in abbondanza perchè tu sai, che i ritocchi qua e la' ogni tanto ci vogliono.
ora aria e sole faranno la loro parte


i gerani fioriti, bianchi, delicati, in contrasto con il verde delle foglie





e dell'erba teresina

martedì 26 maggio 2009







probabilmente e' sfuggito a qualcuno, perchè non posso pensare ad una persona che butta via un libro.
probabilmente tempo fa dovevo andare li, in quella determinata via a buttare il pattume, probabilmente il mio solito posto era stracolmo..probabilmente il destino ha voluto che cambiassi via e di camminare fino laggiu' dove avrei trovato un gioiello, ma non parlo di quei gioielli che si misurano in carati ma di quelli che si misurano con la testa: un libro , un librettino del 1897 che io trovo stupendo: questo libretto si legge ma sopratutto si guarda.

era appoggitao in un angolo,l'ho visto, l'ho messo sotto il braccio e sono andata a casa; sfogliavo e sfogliavo , volevo capire qualche cosa in piu' di quei disegni,cosi sono andata alla riceraca di questo Gustave Boel .
questi disegni sono materiali per treni.Boel è il proprietario di questa antica acciaieria in Belgio a la louviere










STAMATTINA MI HANNO DEFINITA ERMETICA...

ermetico
adjective ermetico (ermetici plural masculine)
1 recipiente stagno perfettamente chiuso, che non lascia passare né aria né fluidi
a chiusura ermetica
vaso ermetico
2 significato enigmatico oscuro difficile da capire
poesia ermetica
discorso ermetico

SARA' ANCHE VERO...


lunedì 25 maggio 2009


un gruppo molto affiatato che da 15 anni vende le azalee per la festa della mamma.
la sottoscritta e' la cassiera ufficiale

L'INSALATINA E' QUELLA DEL MIO ORTO BALCONE, LE CROCCHETTE SONO DI MIGLIO CHE PRIMA O POI IMPARERO' A FARE,VISTO CHE HO TROVATO LA RICETTA E IL PANE DI CRUSCA DI SEGALE ,DAL GUSTO STRANO E CHE PIACE SOLO A ME ; MANCA LA FOTO DELLA MACEDONIA CHE E 'STATA MANGIATA PRIMA DI FOTOGRAFARLA
ECCO IL TIPICO PRANZO DI QUANDO SONO A CASA SOLA, VELOCE , SEMPLICE E SANO

aggiornamento lavoro


sono quasi ex taxista.
dalla prossima settimana ,martedi, mercoledi, giovedi, tre ore al mattino con un nuovo bambino che e' tutto biondo e dai lineamenti fini fini,davvero grazioso,18 mesi.

al pomeriggio per ora rimango a disposizione dei miei soititi pargoletti, perchè, non sono proprio cosi sciagurata da lasciari all'improvviso.ma la nuova signora mi ha detto: se la lasciano di là, da noi venga pure tutto il giorno.
stamattina come al solito alle 8 per portare la piu' grande a scuola e poi riprenderla alle 12.30..la pargooletta piu' piccina sempre con i nonni..

Taxxxxxxxiiiiiiiiiiii
..occupatoooooooooooooooooooo

la foto e' stata scattata domenica dal nuovo rifugio al monte antola,,

venerdì 22 maggio 2009

di solito chi va a Montalcino ci va per il brunello,la sottoscritta no,ci va per osservare visto che lei e' astemia
e puo' capitare di trovarsi di fronte a stemmi di nobili casati


a splendidi scorci con fiori color pastello

a strane e colorate insegne



a semplici e raffinate insegne di B&B


a scale dalle ringhiere in ferro e pavimenti in pietra

a vecchie serrature imbiancate che piacciono sempre e non si sa perchè



a piccoli negozietti che sanno di casa


a vecchie tipografie ancora funzionati con la foto del fondatore appesa sopra la porta d'ingresso


con le lettere nei cassetti tutte divise e le bozze delle parole



e guardando questo cartello avresti voluto suonare il campanello, cosi ,tanto per vedere il tipo che ha pensato a questo cartello



22 maggio
Oggi e' il mio onomastico, ieri invece era l'anniversario ,il tuo, caro Papi ,se c'è una persona che merita un posto, li, vicino a qualche angelo ,quello sei tu.Troppo buono, di quel buono che oggi non va bene, che tutti riconoscono e che qualcuno se ne approfitta. Forse l'hai capito troppo tardi, sicuramente l'abbiamo capito troppo tardi,ma in qualche modo ho reagito,eccome.
l'altro giorno, portando i bambini delle scuole elementari a giocare a Villa Groppella, ho pensato a quante volte, tu e la mamma mi avete accompagnato a scuola o ai giardini: poche volte, non avevate tempo,era vero. sempre li in quel negozio;per voi niente vacanze, non avete mai avuto giorni per voi, per quel tanto sospirato soggiorno al mare, dove venivate alla domenica a trovarmi.a volte mi accompagnavi a scuola, su quella giardinetta color verde, io e te.Io come al solito imbronciata per il sonno, tu che mangiavi un panino di cui sento ancora il profumo di salame, il cacciatorino, il tuo preferito;a volte aprivo il diario e ti chiedevo di firmarmi un voto, a volte un brutto voto, , lo dicevo a te , perchè non ti arrabbiavi, al contrario di mamma, tu mi chiedevi il perchè di questo voto e poi firmavi, nulla di piu';questo eri tu,quello che alla domenica facevi il possibile per portarci a vedere sua maestà il Cervino, quante volte, ci siamo incamminati lungo quei sentieri per vederlo piu' da vicino e poi un passaggio veloce veloce al campeggio Don Pietro a salutare gli amici.Non t'importava di fare lunghi viaggi, ti piaceva guidare , e ascoltavi la musica con il mangianastri verde sul sedile; piccola ketty e ho scritto t'amo sulla sabbia,le tue preferite:e ci hai regalato la visita su quei tre laghi,quelli grandi ,pieni di verde, di ville antiche, di ortensie che spuntavano da giardini incantati. poi le foto, tante , per ricordare quei momenti; nel tuo piccolo non ci hai mai fatto mancare nulla, neppure la bicicletta graziella, quella che avevano le bambine ricche, quella con le ruote piccole, tu con sacrificio l'hai comperata e un giorno l'ho trovata li, in cortile.non sei mai mancato a Villar Perosa alla prima partita della Juventus, tu e altri due amici, sempre voi tre ,quei tre con cui giocavi a bigliardo in quel piccolo caffè vicino a casa, ti chamavano maestro, tanto eri bravo, come eri bravo ad insegnare a giocare a calcio a quei piccoli allievi. Mangiavi come un passerotto,e ti piaceva il gelato; tu lo mangiavi , non so come facevi lma lo mangiavi,e il gelato e' stato anche il tuo pasto, lultimo ,prima di chiudere gli occhi in quella camera piccola,in quella grande casa dalle finestre tutte uguali.Mi hai lasciato con un sorriso, eravamo soli io e te,e un silenzio attorno, fuori era buio, e dalla finestra vedevo quella luna brillare in cielo,questa sera la guarderò
ciao Papi

foto kaiser

mercoledì 20 maggio 2009


un fiore tira l'altro,i colori li scegliete voi, il resto ci pensate dopo, perchè quandio li cucite , si prestano a mille diverse soluzioni
spiegazione qui

venerdì 15 maggio 2009

la mia maisonette,



una maisonete molto povera dai colori,




dai dettagli, non precisa

.
ma mi piace cosi,

giovedì 14 maggio 2009

aggiornameto


aspettavi la telefonata e appena senti il drin ,posi la mano sul telefono e ti dici:devi farcela, non fare sempre il can che abbaia non morde... coraggio,che e' la volta buona. Pronto? con la voce di chi non sa chi c'è al di la del telefono ..e ascolti i comandi : lei viene alle8, poi qui, poi la, i nonni qui , lei di la, le pedine scrivolano che e' un piacere, si spostano come la signora vuole...ma alla fine io dico..volevo dire..e qui si capisce che non sono abituata a certi atteggiamenti,che da lunedi...e cosi via..lei muta dopo un po' risponde: ma mi ha colto di sorpresa.. la telefonata dopo alcune spiegazioni finisce, giorno dopo, lei appare depressa e offesa,dico appare,in realta sta tramando ,e prima di usciure di casa,finge una dimenticanza, torna in camera da letto ed esce con una busta: mi paga, ma mi paga solo Marzo ed esce di corsa,...cosi mi tiene legata,vuoi fare altre ora da un altra parte ? e io ti tengo legata .., e poi scendendo le scale,mi dice domani sta tutto il pomeriggio lei con Alessia..perchè i nonni hanno un impegno ..io ci vado per accumulare ore, ore che non so quando mi verranno pagate, ma accumulo e intanto ,venerdi, ho il solito tragitto taxi.

TAXIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII ..

foto Diankarl

lunedì 11 maggio 2009

Aggiornamento lavoro di una ex babysitter ora tassista di Valenza,
giusta definizione trovata da Sesamo
domenica sera
LEI"allora domani alle 12.30 prende lucrezia e la porta a casa,poi rimane li fino alle 15 quando arriva Carlo , poi alle16.30porta lucrezia in piscina..
martedi mattina alle 8 ,ma no facciamo alle 7 cosi i miei li faccio arrivare un po' piu' tardi, poi lei porta lucrezia a scuola..e i miei gestiscono la piccola.
ah, si ricordi di chiedermi i soldi, perchè io mi dimentico in questo caos, poi ci vediamo poco e sono molto indietro nel pagarla
okkei va bene e penso -io non chiedo nulla ,voglio vedere fino a che punto arriva.

stamattina ore 6.15 mando un messaggio domattina alle 7 non posso venire perchè c'e la messa di mia mamma, verità.(e' il mese della madonna e siccome mia mamma era devota alla Madonna, faccio dire una messa per lei a maggio ,combinazione e' prorio domani)

LEI mi chiama :ahh ma davvero,risponde LEI..Ma c'èper le 12. 30 per portare lucrezia dalla logopedista? poi ci pensano i miei e io,mentre lei diceva cosi pensavo: ma secondo lei ,una messa dura dalle 7 di mattina alle 12.30?
oggi ore 9.30
LEI_ cambio programma, i nonni non vanno in Alessandria quindi guardano loro Alessia ,quando porto lucrezia a scuola alle10 le porto la borsa della piscina.
va bene

ore 10.15
campanello..
scendo e LEI mi da la borsa della piscina
vado buongiono dice LEIe fugge via
e pensare che oggi ci siamo incontrate ma la busta con i soldi e' rimasta a casa..ma che strano


TAXIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

domenica 10 maggio 2009


un blog con sfondo azzurro e posi bianchi e' quello di cinque amiche Silva,Manuela,Laura,Fulvia,Eliana, che hanno deciso di fare un blog candy per tutto il mese di Maggio.il banner lo trovate a lato del mio blog oppure andate qui per trovare tutti dettagli

sabato 9 maggio 2009




domani saro' in piazza a vendere le azalee per la festa della mamma.Quelle azalee che io non ho mai comperato; tu mi dicevi sempre : non sprecare i soldi per una pianta, non so dove tenerla, fai l'offerta e basta; poi te e sei andata e quel vaso di azalee non ho potuto comperarlo, perché li, non ci sta, troppo piccolo il vasetto.Tu eri un pollice verde, a pensarci, avrei potuto comperarti ugalmete quel vaso, l'avresti fatto rifiorire tutto l'anno, come del resto tutti i tuoi vasi su quel balcone al settimo piano, quel mini balcone con le foglie sempre verdi, con i fiori colorati,di colori accesi, con il basilico che a me seccava sempre, ma che a te germogliava per mesi e mesi, io pollice verde, ma tu ancora di più, e allora venivi a bagnarmi i fiori quando io andavo in vacanza, e al mio ritorno trovavo una terrazza traboccante di verde;ora mi limito a piante perenni,pochi fiori, che con la mia assenza seccherebbero dopo pochi giorni;non c'è piu' nessuno che viene a controllare la mia casa, nessuno che mi bagna i fiori, non c'è piu' la mamma che mi viene a svuotare il cestone della biancheria sporca quando vado via, per poi trovare tutto lindo e stirato sul letto al mio ritorno; a casa mia ci venivi solo in mi assenza, ,tu e papà in bicicletta passavate da casa mia ogni giorno a bagnare i fiori, e a sistemare quel poco disordine che trovavi , perchè tu eri speciale, molto puntigliosa e ordinata, io meno di te, anche se primadi partire, lascio sempre la casa in ordine:Ma tu trovavi sempre un non so che da fare.Complici e mute in un certo periodo, il piu' brutto della nostra vita, bastava uno sguardo per capirci..troppo sguardi che ti hanno fatto ammalare, ne sono certa, non hai retto ,era troppo per te. Tu che mi chiedevi sempre: hai qualche cosa da darmi da stirare? e io ,con l'asse da stiro stracolmo ti rispondevo di no, perchè tu avevi gia' lavorato abbastanza ed era giusto che ti riposassi un pò.Un riposo che hai goduto poco, un riposo stracolmo di pensieri e brutti momenti, non l'hai gustato nel modo giusto, e quando in quel letto mi dicevi, appena sto bene , io e papà andiamo al mare ,in quell'albergo dove andavate da piccoli, e io ti rispondevo che appenna tornavi a casa telefonavo alla pensione Giovanna e prenotavo; non sei riuscita a tornare a casa e andare al mare,sei andata via in silenzio e papa ti a seguita dopo due mesi ; forse ora siete là ,vicino al mare ,a godervi quella tanto sospirata vacanza che non avevate mai fatto .
Auguri mamma


foto Erik

giovedì 7 maggio 2009

♥ simple details (III) by ♥*anita*♥.
10 minuti..non credo di piu' giusto il tempo di aprire la borsa, tirare fuori il nuovo interruttore, avvitare le viti
tot 20 euro..
io devo lavorare 3 ore per prendere quella cifra e l'elettricista 10 minuti

adesso devo aggiustare una tapparella.ci vorrà un ora perche e' di legno di quelle vecchie,,se ci basiamo su queste cifre il totale sara 120 euro
la tengo rotta
e c'è chi vuole gli agnolotti e chi vuole la pasta con un sugo diverso, e che la pizza li non la vuole perchè preferisce quella della pizzeria per che' diversa da questa che e' come quella che trovi dal panettiere, c'è chi non prende il caffe' e quindi non vuole spendere 10 euro, e chi dice che intantio abbiamo bisogno solo di un primo e c'è chi non mangia e c'è chi, come me ,che quello che c'è c'è...ma la gente perchè deve complicare cosi le cose per una cena velocissima dopo una camminata..e pensare che la sottoscritta pensava che cenare alle 22 con un piatto di pasta frutta o dolce andava benissimo, e invece no, vogliono gli agnolotti ,alle 22 di sera
facciamocene una ragione, perchè caro figliuolo ci prendiamo dei mal di pancia cosi? ma perche non ce ne stiamo tranquilli, e chi fa da se fa per tre?
mi siedo e prendo il caffe con calma , caffè normale o al ginseng, quello con il gusto un po' strano,
posso anche sorseggiare il caffe' leggendo il giornale, questo avviene sovente, li in cucina a fine pranzo, oppure seduta davanti al pc leggendo qua e la i pensieri nei blog delle varie amiche sparse nell'atmosfera virtuale.




accolgo la sfida diElena di mostrare la mia tazzina , che tazzina non è ' ma e' una tazzona,o bicchiere con tanto di pecora al seguito,Snoopy passava di li per caso.
buon caffe' a tutte voi

mercoledì 6 maggio 2009

sono alle prese con il cucito e per una che di cucito perisce..no forse non era questa la frase giusta ma mi piaceva.
allora chi di cucito perisce alla fine ci arriva al sodo, non l'uovo mangiato con la mia insalatina ma l'altro.
Maisonette tenetevelo nella mente e memorizzate.sta per arrivare la mia maisonette cucita a mano e a macchiana, un lavoro che preciso non è ma mi piace cosi , perchè si avvicina al quel Shabby chic che tanto mi piace.

a dopo
si puo' pensare ad una casualità.ma non lo e'.
drin.. drin .. (leggasi suono del telefono )
domani cambio programma, ci sono i nonni.okkei va bene ci risentiamo
il giorno dopo si ricambia il programma perchè ci sono i nonni ,e va bene dici
ma questo si ripete da settimane, e la qui presente incomincia a scazzarsi.
che loro siano pure i nonni, ma questo e' il mio lavoro , non sono un taxi e nemmeno un ripiego dell'ultima ora, anzi il ripiego dalle 20 alle 22 .
vorrei andarmene ma siccome non mi pagano da due mesi aspetto e intanto cerco un nuovo posto..
Questo per dire , che tu non dici mai nulla, va bene tutto, sempre a disposizione,e poi il risultato e' questo.forse essere piu' duri conviene .. a volte

raccolta e mangiata

lunedì 4 maggio 2009


non e' la solita insalatina , quella verde ,verde verde ma che sa di poco, non e' quella che troviamo tutto l'anno nei supermercati,, è semplicemente l'insalatina del mio balcone.seminata in un contenitore fatto con il compensato,mi serviva lungo e stretto, bagnata , guardata, scrutata giorno per giorno per vedere se spuntavano le foglioline.
E
visto che adesso ci sono quelle belle cassette di pere argentina ,adattissime per fare un micro orto perche hanno poche fessure, penso di piantare le costine ,quelle piccole e tenere...giusto per fare la torta salata. e questa sera uova sode con insalta colta al momento..

venerdì 1 maggio 2009



in viaggio in toscana
si guardano i monumenti, si entra nelle chiese , si ammirno i capolavori di pittura e scultura ,ma si guardano anche i negozi e il negozio
Fatamorgana a Montepulciano e' un negozio da guardare ,di quei negozi che quando entri non vorresti piu' uscire.
ho comperato questo cuore, perchè mi stava giusto nello zaino.
altre foto qui