giovedì 30 aprile 2009


FERDI E FRANCESCA DEL GRANDE FRATELLO HANNO CONSUMATO.
FINALMENTE,ASPETTAVO QUESTA NOTIZIA, ORA LA MIA VITA HA UN SENSO

martedì 28 aprile 2009


non e' stato solo un caffè..ma molto di piu'.
tra telefonate tipo, dove sei? vieni qui, ci vediamo per un caffe, vieni a casa mia vedi tu, quale ponte, io non ti vedo..,ho l'ombrello a fiori ,tra una goccia e l'altra di pioggia ,ci siamo incontrate.
Doveva essere solo un incontro veloce, giusto un caff'è, ma non si sa come , mi sono ritrovata a tavola, a sgranocchiare bacelli, simili alle nostre fave,a parlare con Mirella alias granadiriso e suo marito come se ci conoscessimo da tanto tempo, ,il tutto sotto lo sguardo dei due bambini di casa Matteo e Gabriele un juventino doc, e qui subito c'è stato subito un batti cinque tra me e lui,e l'altro, un vero gioiellino di bambino, preciso e molto intelligente.
le due ore sono trascorse velocissime, e come promesso, Mirella aveva la sua moka pronta per il caffè.

grazie di cuore amica , non potevo chiedere di piu'
Erre
Ps nella foto le tazzine pronte per il caffè

venerdì 24 aprile 2009


la casa e' in ordine, i biglietti ci sono, lo zaino strapieno e' pronto..non mi resta che chiudere a chiave e uscire
buon viaggio
Erre

giovedì 23 aprile 2009


QUESTI PARTONO CON ME..NON SONO TROPPO SERI MA NEANCHE TROPPO BIZZARRI..IL GIUSTO,ANCHE PERCHE' NON SAI I GUSTI DELLE PERSONE CHE LO RICEVONO.
STOP

lunedì 20 aprile 2009

Lo dico e lo confermo :laTorre di Pisa pende


diciamo che e stata una giornata piovigginosa e faticosa,visto che mi sono alzata alle 6 di sabato e sono andata a dormire alle 4 di domenica..ma ne e' valsa la pena,una bella faticaccia appagata dai bei momunenti visti ,dalla bella accoglienza a Oratorio,ilpaese dove abbiamo cantato e dal bel concerto che abbiamo offerto,a parte un piccolo invio non proprio preciso ,da parte dell'organista,che sin dall'inizio era un po' titubante se usare o no quel piccolo organo della chiesa,infatti dopo questo piccolo errore,,ha continuato con la sua tastiera e tutto e' andato bene,piu' che soddisfatti anche se non eravamo al completo, mancavano parecchi coristi, circa una quindicina ,tempo di comunioni,cresime e matrimoni, e si nota parecchio la differenza nel canto.

e alla fine del concerto ci aspettavano due tavole imbandite di ogni prelibatezza,dal salato al dolce,tutto coordinato da Don Francesco,unparroco simpaticissimo che sicuramente verrà a trovarci a Valenza
Venerdi saro' di nuovo a Pisa,di passaggio,mi fermero'un oretta,giustoperchè mio figlio vuole andare sulla torre,poi proseguiamo per Firenze,ma questo lo sapete già

domenica 19 aprile 2009


una domenica cosi di nulla o quasi..sei arrivata stamattina alle3.30 da Pisa,te ne sei stata a dormire fino alle 9,caffelatte, e torni a letto,ma non dormi,e cosi ti alzi e giri per casa ,ma non trovi nulla da fare,no, c'è ma tu non lo vedi ,la testa e'vuota.sistemi giusto giusto il disordine che c'è da ieri lasciato dai due uomini rimasti a casa. il cielo grigio,la pioggia fuori aiutano solo a starsene a casa,chi sul divano a guardare la tv tra un pisolino e l'altro,chi al pc o a ripassare scritti e scritti per l'esame di venerdi,chi gironzola per la casa e dice,ma oggi è domenica ci si riposa. una domenica cosi prepari giusto un pranzo,veloce veloce e te ne rivai a letto,ma te ne rimani seduta e lavori all'uncinetto,,seivuota dentro,dopo quella faticaccia di ieri. una domenica cosi una domenica che finisce presto,perchè il sonno sta per arrivare,il sonno, quello vero,che ti fa riposare ,che ti fa chiudere gli occhi pochi minuti dopo che hai appoggiato la testa sul cuscino buona notte



tre soprani e un contralto

siamo cosi

Stick Figure Family at FreeFlashToys.com

Make your Stick Figure Family at FreeFlashToys.com

venerdì 17 aprile 2009










tutti gattini in fila,schema e lavoro finito
altri punti all'uncinetto qui

giovedì 16 aprile 2009

Aqua inspiration by seaside rose garden.
pink by sabine&cats.
flickr is so yummy by lydie3.
1. Patchwork wreath, 2. wrapped up, 3. Dear me, Merry Christmas! love, me xx, 4. size reference for ornaments, 5. Bird Going Home, 6. Untitled, 7. Turquoise and Red Bunting, 8. Untitled, 9. Happyscapes on Moleskine, 10. Untitled, 11. Tree of Life, 12. Indoor outdoors, 13. FAA Lucky Parcel Red & Aqua ~ Received , 14. gasl04_colorliving, 15. gingham heart, 16. pirate Jack, 17. group flower pins, 18. Home is Where the Heart Is, 19. feast for the eyes, 20. Wormy Friend

se non lo scrivevano,non mi ero ancora accorta di dispensare di tanto in tanto "perle" della mia ignorante saggezza.

Continuero' a fare la calzetta.. e ne sono felice

lunedì 13 aprile 2009


consigliato dalla Simo sul suo blog e iolopropongo avoi
Un po’ sciarpe, un po’ collane. Volendo anche fasce per capelli formate da strisce di cotone chiuse ad anello, in tinta unita o fantasia,
sono le Necklush molto di moda in quel di NY..ma presto anche da noi.Chi le realizza è di New York, questo è il sito ufficiale e qui potete vedere un video con le istruzioni per l’utilizzo.
non ho capitocomesi dovrebbero fare queste strisce,macmq prendiamo spunto per farle di cotone con la tricottin,che devo ancora comperare,perchè in fiera a Milano non l'ho vista o mi e' sfuggita.
secondo me si puo' fare e verranno bellissime queste sciapre o collane perchè noi siamo bravissime

domenica 12 aprile 2009


pezzi di vecchi camini,un ferro da cavallo e bambu..dove? sulla vecchia cassapanca stile shabby chic ,verniciata e poi passata con carta vetrata. tutto questo oggi pomeriggio sul mio balcone


quel che resta dell'uovo di Pasqua

Questa donna mi è sempre stata antipatica e diciamolo pure mista sulle B...
Sta arrivando all'età di 100 anni e un intervista ha rivelato il segreto per arrivare a quell'età: per arrivare a quella eta' bisogna sempre essere ottimisti .. e secondo lei noi non ci proviamo?
..ma va a quel paese !!!!

Sabato prossimo sono a Pisa con il Coro.di Valenza
qualche scrapposa e non scrapposa a Pisa e dintorni?


__,_._,___
.

__,_._,___

venerdì 10 aprile 2009


ma perche? ,ma perche' oggi hai acceso la televisone ?,eri gia' rimbambita da quel raffreddore che ieri ti ha portato a letto, eri gia' pallida con occhi gonfi,e allora?cosa volevi vedere alla tv?non potevi dedicarti a qualche cosa di utile'in casa? no, visto che non avevi la forza di fare nulla,allora ? pensavi di farcela? pensavi di sopprtare e passarla liscia? tu no, mia cara, tu che per nulla ti emozioni, che la lacrima scende con disinvoltura sul tuo viso , che oggi cadeva anche nel piatto e tu facevi finata di nulla, ma la tv era li acesa ,allora hai preso e te ne sei andata a dormire, si alle 12.30 tu eri nel letto per alzarti alle 14 ,abbastanza in forma, cosi tutto era finito,e non hai piu' riacceso il nulla del nulla.grazie
cosi va meglio

un I Pod Nano ? e chi non lo vorrebbe?
semplice
nserire la foto.
inswerire un link al Blog di Masu;

Inserire un link al regolamento di Masu.
e poi buona fortuna.
c'e' tempo fino al 24 aprile poi il sorteggio




Potevo scegliere il colore rosso, che da brio, oppure azzurro, bianco o verdino che sanno tanto di primavera ma poi sono andata sul sicuro, il classico beige, quello rassicura.e poi posso sbizzarrirmi a metterci colori diersi nelle sue pagine.ebbene si, e' arrivata anche a casa mia la memeriae delle quo vadis.
beige= aneddoti e guida pratica per i week end

e' bella e raffinata, e completa, maneggevole, della giusta grandezza.
l'interno poi e completo di pagine per indirizzi, per lo shopping, rubbrica telefonica e in fondo in fondo cartine geografiche.
che desiderare di piu'? ..forse le altre di un colore diverso


Auguri di una serena Pasqua ai lettori del mio blog.ma anche a quelli laggiu'..

i coccoltimbri ricevuti da lucy
swap coccoltimbri di Ylenia


swap profumi e colori di marzia

mercoledì 8 aprile 2009

martedì 7 aprile 2009


ecco la dimostrazione di perfetto relax..

tanti piccoli coniglietti , tutti in fila per farsi fotografare
li ha fatti LEI
sul suo blog troviamo anche orsetti e qui semplici free patterns per noi che sferruzziamo

Aveva lasciato li molti lavori da fare: riordinare gli scatoloni lassu' in mansarda,verniciare la ringhiera della scala, pulire la terazza e potare le piante, imbiancare la vecchia sala in quel piccolo alloggio la ,su quel pianerottolo a fianco a lei,sistemare altre piccole cose, cosi, pensava la ragazza dai pensieri sparsi ,il signore tanto buono dai capelli bianchi, si distrae un po' e non pensa.Ogni giorno lo mandava a fare piccole commisioni, cosi lui poteva parlare con quei pochi amici che erano rimasti accanto alla sua casa.Intanto continua a impacchettare oggetti, metterli negli scatoloni, sapeva che non servivano piu' e trovava la scusa che servivano a lei.Lui spesso guardava la ragazza e le diceva" ma cosa faccio qui ora?
Un giorno lei dovette andare via, doveva allontanarsi per alcuni giorni,lo faceva a malincure, le dispiaceva lasciarlo li , da solo , in quella casa piena di ricordi ;ma c'era il giovane calciatore biondo che avrebbe badato a lui: lei parti , ma il suo pensiero era sempre in quella piccola città lontano.; non stava bene in quella città sul mare, i suoi pensieri sparsi non la lasciavano tranquilla,chissà perchè? lo pensava e si chedeva se aveva mangiato, dormito bene, se era uscito.dopo due giorni ricevette una telefonata: non doveva preoccuarsi anche se il signore tanto buono era caduto,ma ora stava bene: un pianto leggero , poi e' partita dopo due giorni, prima non poteva.Arrivo' in quella casa silenziosa e ormai priva di vita; era li seduto in cucina, la tavola apparecchiata , forse dal giorno prima, aveva mangiato? forse si , forse no, la televisione accesa, la tazza di caffelatte nel lavandino: si guardarono , poche parole tra di loro,perchè erano simili, molto giocherelloni, e di compagnia fuori, ma molto discreti tra di loro.Passo' una settimana e la ragazzza dai pensieri sparsi dovette portarlo in quella grande casa tutta grigia dalle mille finestre, dove c'erano quelle persone tanto gentili tutte vestite di bianco: lui stava bene li, aveva la compagnia, e le donne e gli uomini vestiti di bianco erano gentili con lui.La vita in quella grande casa grigia sul viale alberato,duro' solo poche settimane.Lui raggiunse la signora robusta dai capelli biondi..aveva vissuto per lei, lei lo avva curato e lui aveva vissuto bene,lei se ne era andata e lui aveva finito di star bene.Solo allora la ragazza dai pensieri sparsi capi' il grande amore che aveva unito i suoi genitori

foto Pia

lunedì 6 aprile 2009

gessetti profumati

sono tutti curicini, rose, fiori farfalle, in tutte le forme che voi volete,basta avere un po' di stampini e voila i gesseti profumati sono pronti.l'idea e' di Laura 2007



cosa serve:
gesso oppure polvere di porcellana (la trovate nei colorifici oppure anche su opitec)
formine a piacere ( le mie le ho comprate da opitec ma le vendono in tanti, potete usare anche le forme di gomma del ghiaccio o quelle per i biscotti in silicone)
oli essenziali profumati ( e qui sbizzarritevi)

Il procedimento è scritto sulla busta del gesso, comunque semplicissimo, in una bacinella mettete la polvere e aggiungete acqua fino ad ottenere un composto cremoso, quasi liquido.

Aggiungete l'olio essenziale, mescolate e versate negli stampini.
In un'ora circa asciugano e voilà un sacco di gessetti profumati.

Io ti ricordo cosi

domenica 5 aprile 2009


E guai a chi le tocca quelle viole nate li, in un angolo della terrazza, spuntate zitte zitte, te le ritovi una mattina che ti sorridono e tu le ricambi il sorriso, e non ti azzardi nemmeno a spostare quelle foglie secche e rametti che sono rimasti intrappolati in quell'angolo con il vento di giorni fa, lasci li tutto ,perchè ha un fascino country, un po' shabby schic, un po retro' , un po' quel che vuoi , ma lasci tutto cosi,lasci il profumo , lasci i colori ,lasci quel tocco di primavera che e' arrivata e che ,a parte i piccoli germogli sulle tue piantine, le piccole foglie di un verde acceso sui rami del melograno ,sembra non essere ancora arrivata ..
buona domenica care amiche

in questa domenica di primavera..avrei potuto stupirvi con effetti speciali, visto che fuori e' grigio che piu' grigio non si puo',ma vi stupisco con un amore a prima vista.: comperati a 5 euro questi portacandela dai colori ambrati..non sono antichi,e questo a me non inporta, valgono giusto la cifra pagata,e mi sta bene, ma il giusto e' che mi piacciono e stanno bene su quel tavolino, vicino a quell'alzatina piena di quelle gocce di vetro che sembrano cristalli, buttati una sera in un cartonevicino ad uncassonetto e raccolti dalla sottoscritta,perchè anche li e' stato un amore a prima vista.
dovrei innamorarmi meno?


anche lei non ci sperava piu..ma e' arrivato
swap fate

venerdì 3 aprile 2009

dal giardino segreto ecco una semplicissima ricetta

Ingredienti per 4 mini-stampi o per 1 stampo da cake
  • 200 gr di burro morbido
  • 200 gr di zucchero
  • 1 presa di sale
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di buccia d'arancia (non trattata) grattugiata
  • il succo di 2 arance grandi (o 3 piccole)
  • 300 gr di farina
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 40 gr di zucchero a velo
Preparazione: preriscaldare il forno a 175°C. Con la frusta elettrica, sbattere burro, sale e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere le uova, uno alla volta, continuando a sbattere bene con la frusta. Unire la buccia d'arancia e 4 cucchiai di succo d'arancia. Aggiungere la farina e il lievito amalgamando il tutto brevemente.
Versare il composto nello stampo (o negli stampi) precedentemente imburrati (o di silicone). Far cuocere nel forno ventilato a 160°C per circa 30 minuti. Fare la prova dello stecchino.
Far raffreddare solo brevemente, togliere le tortine dagli stampi (o il cake dallo stampo) e metterle su una leccarda o su un piatto capiente. Mischiare intanto il restante succo d'arancia con lo zucchero a velo. Eseguire con un lungo stecchino numerosi fori nelle tortine ancora calde e versarvi sopra il succo d'arancia.
Far raffreddare prima di servire.
Queste tortine possono anche essere farcite con della marmellata d'arance oppure ricoperte con una glassa di cioccolato bianco.

ricetta delle cuoche dell'altro mondo

giovedì 2 aprile 2009


segnalibri..ad alcuni mettero' un nastrino fatto con lo spago poi vi faro' vedere